SANITÀ E MEDICINA: IL SISTEMA SANITARIO ITALIANO E’ UNO DEI MIGLIORI AL MONDO

La qualità dell’assistenza sanitaria è migliorata in tutto il mondo dal 1990al 2015. A riferirlo su Lancet è un team internazionale di ricercatori, che ha analizzato in 195 Paesi di tutto il mondo i tassi di mortalità per 32 malattie, tra cui tubercolosi, malattie che possono essere prevenute con vaccini(difterite, tosse, tetano e morbillo) e malattie cardiache. Tutte patologie che attualmente non vengono considerate mortali, ma anzi che potrebbero essere evitate con cure mediche adeguate ed efficaci. Il team di esperti ha così riassunto questi dati, del Global Burden of Disease (Gbd), con un numero su una scala da zero a cento, chiamata Healthcare Access and Quality Index, indicando e classificando in questo modo la qualità sanitaria dei Paesi in tutto il mondo.

L’Italia si è posizionata al 12esimo posto, condividendo l’Healthcare Access and Quality Index con il Lussemburgo e il Giappone: secondo il punteggio per ogni singola malattia, il nostro paese risulta eccellere per la cura della difteriamorbillo, disturbi legati alla maternità, e invece essere meno qualificata su malattie come la leucemia e il linfoma di Hodgkin.

 

fonte: wired.it