Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Il vaccino e le sue sorgenti – Viaggio nell’acqua Bram-Cor. Quella che serve a fare i farmaci

La ricerca al vaccino per il Covid-19 scorre veloce come l’acqua. Ed è proprio dall’acqua che arriva una chiave utile a risolvere la grave situazione che ci sta affliggendo. Questo grazie alla tecnologia e know-how di realtà italiane dedicate alla produzione di impianti farmaceutici, che trasformano acqua grezza in acqua di grado farmaceutico, qualità necessaria per qualsiasi formulazione, vaccini compresi. Per conoscere questa tecnologia usciamo al casello autostradale di Parma. A poca distanza, c’è il Quartiere SPIP: siamo nel cuore di un distretto dedito all’impiantistica industriale di processo. Ecco la meta, al n.12/A di via Mercalli: BRAM®-COR® spa, “Pharmaceutical Technologies”. È una PMI nata nel 1964, con vasta esperienza di settore. «I nostri impianti – ci dice la responsabile del Sistema Qualità – hanno l’acciaio inossidabile farmaceutico come materia prima costruttiva; ma la peculiarità di ogni impianto risiede nella correttezza progettuale, basata su una sapiente lettura delle URS, che dà origine a costruzioni personalizzate, rispettosa delle normative internazionali e con una dotazione documentale ineccepibile».

Sebbene BRAM®-COR® offra anche linee di produzione chiavi in mano, soprattutto per soluzioni sterili iniettabili è indubbio che la qualità delle macchine per il trattamento acqua segna un apporto risolutivo per le industrie farmaceutiche impegnate nella corsa ai vaccini. Proprio BRAM®-COR® è fornitrice consolidata di aziende farmaceutiche internazionali in 64 paesi, diversi dei quali dediti alla produzione di vaccini anti-Covid. «Siamo orgogliosi – sottolineano i titolari – che il nostro Made in Italy collabori con importanti attori della scena farmaceutica mondiale».

Nel rispetto delle farmacopee internazionali, BRAM®-COR® ha del resto consolidato oltre 1000 referenze, dal laboratorio specializzato alla grande multinazionale, validando i suoi impianti in ogni parte del mondo.

«Le tecnologie dei sistemi di trattamento acqua – specifica il direttore tecnico – si sono evolute fino ad arrivare ad offrire oggi un panorama performante per l’industria farmaceutica: se da una parte l’acqua purificata ottenuta con l’osmosi inversa (PW) può contare su filtrazioni sempre più efficienti e sull’apporto dato da opportuni pretrattamenti, dall’altra abbiamo la tecnologia della distillazione con vapore compresso per iniettabili che svetta per tutta una serie di motivi nella produzione di WFI (Water for Injection). Sempre per la produzione di WFI l’azienda propone anche distillatori a Multiplo Effetto ed una gamma completa di sistemi per il pretrattamento, sistemi CIP/SIP e generatori di vapore puro adatti per il diretto contatto con API (Active Pharmaceutical Ingredients) e per applicazioni su dosaggi parenterali e non. Infine, la gamma di tecnologie di BRAM®-COR® si integra e si estende a sistemi di formulazione, quindi a linee di preparazione, miscelazione, filtrazione delle soluzioni, dove l’azienda sta guadagnando quote crescenti di mercato anche per le innovazioni di automazione ed architetture software avanzate. Info: info@bram-cor.com www.bram-cor.com