Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

ISTÀ: tra futuro e tradizione

ISTÀ Ferrari & Franceschetti un Vegan Leader  verso il 2030

Si è chiuso a Parma il Cibus Forum 2020 punto di partenza per il rilancio del food italiano nel mondo. Sono proprio le aziende dalla lunga tradizione ad indicare la strada per il futuro del made in Italy alimentare. Incontriamo la veronese ISTA’ Ferrari & Franceschetti, tra gli sponsors dell’iniziativa parmense. Fondata nel 1963 sulle basi di un’azienda agricola familiare, ha intuito fin da subito l’importanza della “filiera corta e controllata” trasformando i prodotti della terra in gustosi ingredienti di qualità per la gastronomia. «All’inizio abbiamo proposto le ricette tipiche del nostro territorio – ci racconta Walter Ferrari proprietario insieme alla sorella Marta dell’Azienda – lavorando le verdure e gli ortaggi freschi che noi stessi coltivavamo. Con i primi successi sul mercato, presto furono gli stessi ristoratori a chiederci ulteriori specialità spingendoci ad ampliare la gamma dei prodotti: oggi esportiamo il 70% della produzione in oltre 35 paesi in tutto il mondo».

È proprio questa capacità di lavorare a fianco del cliente che segna il successo dei prodotti a marchio Istà: massima flessibilità nello sviluppo del prodotto migliore per il mercato di riferimento e assoluta qualità della materia prima.

«I numeri parlano da soli: 8000 tonnellate di materie prime lavorate, oltre 400 referenze in più di 50 formati e packaging diversi. Il nostro laboratorio di ricerca e sviluppo collabora con molti product developer internazionali sia per il prodotto finito sia per realizzare ingredienti per le aziende industriali.  Lavoriamo anche nel “Novel Food” con preparazioni basate su vegetali di altri continenti. Nel mondo siamo famosi per i nostri antipasti ma pochi sanno che tanti ingredienti nelle gastronomie e nei ristoranti sono nati dalla nostra esperienza e capacità qualitativa».

Ferrari & Franceschetti oltre al proprio storico brand “Istà” ha un ruolo di assoluta rilevanza anche nel mercato del Private Label.

L’evoluzione del mercato attuale vede pronte soluzioni rivolte ad un consumatore sempre più esigente. Investendo sempre nuove risorse per soddisfare le esigenze crescenti di qualità  e di tracciabilità. Il mercato chiede un prodotto pronto e fresco,  “take away” con poco olio, condito ma delicato.

ISTÀ è promotore e partecipe di progetti interaziendali che valorizzano le competenze proprie e dei propri partners realizzando progetti ad alto contenuto innovativo all’interno di un progetto importante del Vegan italiano nel mondo.

Con la spinta evolutiva della componente giovanile del Team Aziendale  si rinnova la sensibilità ambientale con il tema della economia circolare e sostenibile. Sviluppando inoltre la componente Digital e Social l’azienda rivendica un ruolo di assoluto protagonista nella nuova alimentazione in casa e fuori casa sostenendo la ripresa della ristorazione.

Un progetto di crescita internazionale sviluppato da Filippo Magosso, responsabile export, si inserisce nel piano degli investimenti destinati all’ammodernamento degli impianti ed al loro potenziamento disegnando  l’obiettivo del raddoppio del  fatturato per il 2022. Info: www.ista.it