Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Ramex: i nostri avvolgitubo contro il Covid

Disinfezione e pulizia per prevenire la diffusione del Virus

 

Ci troviamo a Montecavolo, in provincia di Reggio Emilia, e proprio qui, dove le colline si stagliano verdi e bellissime, dal 1994 Ramex lavora, sperimenta, crea quelle qualità e performance dei suoi avvolgitubo, schiumogeni e sprayers che negli anni l’hanno resa leader nel mercato mondiale.­ «Ovunque ci sia un tubo, lì può essere installato un avvolgitubo Ramex e lì ci sarà» – questo è il mantra del CEO Leonardo Ruozi, appartenente a quella generazione di imprenditori che hanno iniziato il loro cammino da ragazzini con le mani sporche, tra torni e barre di ferro. «Tra i metalli ci sono nato – ha raccontato – avevo 14 anni quando ho iniziato a tornire il ferro, a capire quante cose potessero uscire da un elemento così semplice e da lí non me ne sono più staccato, poi il mio cammino mi ha portato fino a Ramex». «Qui siamo immersi nella Food Valley – continua – e ovviamente è proprio dove sono presenti i processi alimentari che, più di tutto, la pulizia e la disinfezione sono elementi chiave per preservare la qualità e la buona riuscita dei prodotti. In passato i tubi correvano liberi per gli stabilimenti produttivi e questo causava un rischio sia in termini di safety del lavoratore, che un deterioramento maggiore del tubo, che condizioni igieniche non ottimali. Da qui i nostri avvolgitubo, fatti come piace a noi, ossia interamente in Italia e con la massima qualità possibile». Accanto all’avvolgitubo, negli anni Ramex ha anche dato vita a una gamma di prodotti inerente al settore schiuma e disinfezione. Ce ne parla Marco Ruozi, direttore commerciale e figlio di Leonardo che, assieme alla sorella Valentina, sta portando avanti la seconda generazione di Ramex. «Siamo un’azienda famigliare e anche noi figli, nonostante i percorsi diversi, abbiamo respirato questo mondo sin da bambini, e, quello che oggi stiamo facendo, è portare Ramex nel mercato mondiale. Oggi Ramex copre una gamma di avvolgitubo standard in grado di arrotolare fino a 100 mt di tubo e di reggere una pressione di lavoro fino a 1000 bar. I settori di applicazione sono davvero molteplici: dal navale, al minerario, all’allevamento, all’automotive, all’agricolo, al militare. L’ultimo che abbiamo deciso di penetrare è quello dello spurgo, che ha segnato anche il lancio sul mercato di una nuova serie di avvolgitubo chiamata Xtreme, dedicata alle grandi applicazioni su camion. Complementare alla pulizia attraverso acqua, è il mondo della schiuma e della disinfezione. Soprattutto in era Covid, il mondo ha compreso ancora maggiormente quanto sia importante disinfettare. Ed è stato proprio in pieno lockdown, che in Ramex ci siamo messi in prima linea per ampliare la nostra gamma di schiumogeni e sprayers lanciando sul mercato dispositivi per la disinfezione di superfici industriali, strade, luoghi pubblici, ristoranti e anche per la sanificazione dell’aria». «Il Covid ci ha insegnato tanto – ha continuato Valentina Ruozi, Direttore Marketing di Ramex – nella forte incertezza su ciò che sarebbe accaduto, in Ramex ci siamo sentiti come in un forte abbraccio che ci arrivava da tutti i nostri clienti in tutto il mondo. Oggi copriamo oltre 60 paesi e il Covid ci ha coinvolti tutti, come professionisti e esseri umani. La cordata che si è creata è stata stupefacente e i nostri prodotti sono stati in prima linea. Li abbiamo visti nella disinfezione delle strade a Buenos Aires, a Indianapolis o nella nostra Reggio Emilia, installati in carrelli per la disinfezione a Toronto, o utilizzati a Mosca per la prevenzione nei luoghi pubblici. Un altro fronte su cui siamo molto attivi è la creazione di una pulizia e una disinfezione giusta e sostenibile, efficiente ma senza sprechi, nel rispetto dell’ambiente, massimizzando le performance del prodotto chimico e incentivandone l’ecosostenibilità. Noi ce la stiamo davvero mettendo tutta per renderlo possibile». Info: www.ramex.it