Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

“Zero Pensieri” Tecnoinox il pay-per-use rivoluziona la cucina del ristorante

Nel clima di profonda incertezza causato dal Covid-19, che sta mettendo alla prova la tenuta del sistema economico-produttivo del Paese, un esempio di resilienza arriva proprio da una realtà imprenditoriale affidabile e innovativa, capace di trasformare i propri modelli organizzativi per affrontare il periodo di cambiamento.

Tecnoinox, azienda specializzata nella progettazione, sviluppo e fabbricazione di cucine modulari, forni professionali e salamandre per la ristorazione, viene incontro alle imprese del settore Ho.Re.Ca., che più di altre subiscono l’impatto della pandemia, proponendo Zero Pensieri, un innovativo servizio pay-per-use che mette i forni di alta gamma TAP e TAP Pastry alla portata degli esercenti che vogliono investire per lavorare meglio, senza appesantire i propri bilanci.

Con Zero Pensieri, Tecnoinox introduce nel settore della cottura professionale un modello di business inedito, incentrato sul servizio di cottura, che va ad affiancare la compravendita e il noleggio operativo.

«Dobbiamo convivere con un’emergenza sanitaria che si è tradotta in emergenza economica per larga parte delle imprese del settore Ho.Re.Ca., andando a restringere gli spazi per gli investimenti in beni strumentali» dichiara Mario Giacomini, Amministratore Unico di Tecnoinox. «Con Zero Pensieri abbiamo messo in campo un modello di business alternativo che, senza avere l’ambizione di risolvere le criticità attuali, va ad allentare la morsa della carenza di disponibilità finanziarie e di liquidità che sta impedendo alle imprese medio-piccole l’accesso agli strumenti di lavoro di cui necessitano per migliorare servizio e redditività».

Il cliente potrà beneficiare per 36 mesi del top di gamma tra i forni professionali Tecnoinox, fornito con un service pack che comprende trasporto, installazione, registrazione e connessione al servizio TAP Cloud, training con uno chef Tecnoinox, manutenzione programmata semestrale e assistenza tecnica garantita entro 48 ore; il tutto dietro il pagamento, in base all’uso, di una piccola tariffa mensile. Alla scadenza, il cliente potrà scegliere se perfezionare l’acquisto del forno TAP, pagando una modica cifra a saldo, oppure restituirlo.

L’azienda di Porcia (PN), infatti, ha sviluppato Zero Pensieri per affrontare in modo concreto e tempestivo la situazione di emergenza della filiera in cui opera.

«Ci siamo ispirati al macrotrend della servitization e abbiamo lavorato su tecnologie e software per rendere operativo il nuovo modello di business. Inoltre, grazie alle informazioni su consumi e alert dei forni, potremo lavorare in un’ottica di perfezionamento continuo» dichiara il direttore tecnico, Riccardo Giacomini.

La direttrice commerciale, Martina Giacomini aggiunge: «Il pay-per-use va a modificare positivamente relazioni e abitudini del nostro settore. E ci piace molto perché propone un nuovo modo, collaborativo, di aprire opportunità, con vantaggi per tutti».

Tecnoinox, che si era già contraddistinta in precedenza per capacità di ascolto e attività a sostegno degli interessi della filiera di riferimento, si conferma tra le aziende più ricettive e attive nei confronti della clientela.

In una congiuntura quale quella creata dall’emergenza sanitaria, che sta dettando cambiamenti estremamente rapidi nei paradigmi aziendali, le imprese che propongono un nuovo modo, più collaborativo, di stare sul mercato e aprono nuove opportunità sono essenziali per tenere accesa la passione per il lavoro e la fiducia nella ripresa.

Info: www.tecnoinox.it