Categoria: ,

Dinazzano Po al centro della logistica e del trasporto merci su ferro in Emilia-Romagna

Dinazzano Po è un’impresa ferroviaria del Gruppo Tper, controllata al 95,35% dalla capogruppo e con azionisti di partecipazione Mercitalia Rail, l’Autorità Portuale di Ravenna e Porto Intermodale di Ravenna SAPIR SpA con l’1,55% del capitale sociale ciascuna. Dinazzano Po effettua servizi di trasporto merci a supporto del comprensorio ceramico di Sassuolo e del porto di Ravenna, due tra i più importanti distretti economici della regione, ed opera anche attività di manovra, formazione di treni e verifica tecnica presso otto scali emiliano-romagnoli: quelli reggiani di Dinazzano Scalo, Guastalla San Giacomo e Reggio Emilia, oltre a Ravenna, Ferrara, Bondeno (FE), Modena e Parma. Gestisce direttamente gli scali merci di Dinazzano e di Guastalla San Giacomo, che insieme movimentano annualmente oltre 5.500 treni e oltre 3,5 milioni di tonnellate di merci. Lo sviluppo del trasporto merci su rotaia è tra i capisaldi fondamentali per contenere i problemi di inquinamento, di congestione del traffico e di incidentalità: i 7.800 treni all’anno gestiti da Dinazzano Po significano 106.000 tir in meno sulle strade. In Emilia-Romagna, negli ultimi anni, sono stati fatti notevoli passi avanti e Dinazzano Po è parte di questo impegno: l’azienda è passata da 79 a 119 dipendenti in soli quattro anni ed ha attuato un piano di investimenti in materiale rotabile pari a 17 milioni di Euro per continuare ad essere un attore importante dell’evoluzione del sistema logistico e del trasporto ferroviario al servizio di una regione di importanza nodale nei trasporti in Italia.

Info: www.dpspa.it