Categoria:

Interpolimeri, la distribuzione che cambia

Con quarant’anni di esperienza nella distribuzione di polimeri termoplastici, Interpolimeri Spa (con sede a Limena, PD) intende essere punto di riferimento sicuro, affidabile e accessibile per i suoi clienti. Nei primi anni di attività la società ha operato prevalentemente in Italia, successivamente attraverso operazioni di acquisizione e costituzione di nuove società, Interpolimeri è diventata un distributore paneuropeo con uffici e centri di distribuzione in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Belgio, Ungheria, e nei paesi dell’Ex Jugoslavia.
Prima dell’espansione in Europa, il fatturato di Interpolimeri aveva raggiunto i 120 mil di €, con le operazioni di acquisizione e costituzione di nuove società il Gruppo ha raggiunto nel 2020 quota 215 mil. Nello stesso periodo la società ha più che raddoppiato anche le tonnellate vendute che passano dalle 78mila nel 2014 (prima dell’internazionalizzazione) alle 164 mila nel 2020. L’Italia, che fino al 2014 rappresentava il 97% del volume d’affari totali del Gruppo, oggi rappresenta meno del 50%.

 

Le politiche aziendali si sviluppano attraverso una organizzazione capace di garantire un servizio costante e completo ai clienti; una struttura logistica che integra magazzini propri e logistiche esterne ci permette di raggiungere rapidamente tutti i nostri clienti; un network di venditori locali affiancati da tecnici altamente specializzati, insieme a una gamma di prodotti completa e la loro disponibilità nei vari centri di distribuzione, fanno di noi un punto di riferimento sicuro e facilmente accessibile.

 

Interpolimeri collabora da sempre con produttori di eccellenza a livello mondiale, come le americane ExxonMobil e Basell per le commodities, i coloranti e gli additivi e la coreana LG Chem per i tecnopolimeri. La missione comune oggi è fornire prodotti di altissima qualità ed efficienza con particolare attenzione allo sviluppo sostenibile. La vera sfida è far fronte alle necessità dei consumatori, riducendo il rischio dell’inquinamento e del cambiamento climatico. Il riutilizzo delle plastiche, alla base della circular economy del nostro settore, è un business a cui Interpolimeri è attenta per un duplice buon motivo: un basso impatto ambientale e l’ottimizzazione dei processi dei trasformatori. I nostri prodotti consentono il “low cost and efficient recycling”.
Interpolimeri è il tramite tra le grandi multinazionali della petrolchimica (le sopracitate ExxonMobil, LG Chem, Basell, Ascend e molti altri ancora) e le piccole-medie aziende trasformatrici. Il supporto finanziario, la possibilità di consegnare qualsiasi tipo di quantitativo (dal carico completo al singolo sacco di materiale) e l’assistenza tecnica al cliente sono gli strumenti con cui affrontiamo il nostro ruolo di distributori.

 

Oggi Interpolimeri si colloca tra i primi dieci distributori di polimeri termoplastici in Europa: quel che ci contraddistingue è il riuscire a fornire i clienti in modo globale pur mantenendo un’identità locale, pronta a cogliere ed evidenziare le caratteristiche e le diversità di tutti i nostri interlocutori. La prospettiva è quella di una continua crescita servendo sempre più clienti in modo “plastico”, versatile e sostenibile.

 

Info: www.interpolimeri.com