Categoria:

L’Istituto di Agazzi per la Comunità in tempo di Pandemia

L’Istituto di Agazzi è un bene di proprietà dell’Ente Religioso de Padri Passionisti: la sua denominazione completa è infatti Istituto Privato di Riabilitazione “Madre della Divina Provvidenza dei Passionisti”. Ha avuto da sempre come valore guida quello di servire il territorio, mettendosi a disposizione di una delle sue parti più deboli: accogliendo persone con disabilità o con disturbi psichici. I servizi che nel tempo ha attivato, non sono mai stati scelti su criteri di convenienza, di redditività, immagine o preferenze dell’organizzazione, ma sempre sui bisogni della comunità soprattutto dove le risposte erano carenti o assenti.

 

Nel suo percorso storico l’Istituto è arrivato a gestire servizi sanitari (di riabilitazione a persone in età adulta ed evolutiva, di salute mentale: autismo, disturbi del comportamento alimentare, e psicopatologie in adolescenza); servizi sociosanitari (disabilità intellettiva, autismo, gravissime disabilità); e sociali (appartamenti assistiti, di “Vita Indipendente”, del “Dopo di Noi”, percorsi di inserimento lavorativo e sociale).

 

Il valore di servire i bisogni della comunità è stato la guida anche in tempo di pandemia: l’Istituto dopo essere stato colpito sua volta da un focolaio epidemico, a fronte dall’esplosione di ricoveri ospedalieri e dei molteplici focolai nelle residenze del territorio, ha messo a disposizione una struttura già pronta, ma non attivata e i letti del reparto di riabilitazione. Sono stati accolti infatti pazienti contagiati nelle residenze o ancora positivi in dimissione dall’ospedale.
Pur nelle varie difficoltà dell’attuale situazione, “l’operato” prioritario del nostro Istituto resta sempre l’impegno per la comunità. Rimaniamo fedeli al motto evangelico: “Lo vide… gli si accostò… e si prese cura di Lui” (Lc.10,34).

 

Info: www.istitutoagazzi.it