MACPRESSE presenta la nuova MAC SERIE/2

Nasce la prima pressa della Serie/2 appositamente progettata per l’imballaggio di rifiuti urbani e SRF con nuove caratteristiche e nuove funzionalità per un prodotto sempre più performante. Si rinnova l’appuntamento Ecomondo dal 26 al 29 ottobre presso il Quartiere Fieristico di Rimini, l’evento più importante nel campo dell’innovazione industriale relativa all’ambiente e all’economia circolare. Macpresse, azienda italiana a conduzione famigliare leader nel settore della produzione di presse per il trattamento delle materie prime seconde, prosegue nell’innovazione presentando per la prima volta al pubblico mondiale la nuova nata della Serie MAC/2 e, per farlo, sceglie proprio la fiera Ecomondo, la migliore vetrina per soluzioni e prodotti all’avanguardia e altamente competitivi, punto di riferimento Europeo per il settore.   Il nuovo modello di questa azienda tutta italiana, ma dal respiro internazionale, nasce dalla necessità di soddisfare le richieste provenienti dai clienti operanti nel settore del trattamento dei rifiuti urbani e dei combustibili alternativi e che sono alla continua ricerca di macchine adeguate e prestanti per tenere il passo con l’evoluzione del sistema, garantendo altissimi risultati. La nuova MAC 110L/2 consente infatti di produrre balle più compatte e di maggiore densità e rappresenta una soluzione vantaggiosa e sostenibile, caratterizzata da una notevole riduzione dei costi di gestione. La macchina presenta un nuovo sistema di ancoraggio del cilindro idraulico di contropressione che è dotato di un nuovo sistema basculante. È inoltre provvista di un sistema di protezione del gruppo legatore mobile tramite pareti idrauliche brevettate a scorrimento che garantiscono la protezione totale da percolati e materiali organici. Inoltre, tutte le macchine sono predisposte per l’industria 4.0 e siamo costantemente aggiornando e migliorando il nostro software per poter offrire le migliori soluzioni ai clienti. Rispetto alla precedente Serie /1, la pressa 110L/2 presenta una struttura totalmente nuova, più robusta e pesante del 10% con una tramoggia di carico maggiorata di 20 cm in lunghezza. La produzione volumetrica aumenta del 25% mentre il consumo energetico diminuisce del 30% grazie a motori elettrici ad alta efficienza IE3.   La nuova pressa è già pronta e ampiamente testata. Infatti, l’installazione delle prime due macchine e avvenuta con successo nel primo trimestre del 2021, a dimostrazione della grande affidabilità e del successo delle soluzioni di MACPRESSE. Anche questa nuova generazione conferma l’eccellenza italiana MACPRESSE nel mondo nel settore del trattamento di rifiuti, sempre pronta a offrire soluzioni ideali per un futuro più sostenibile.   Info: www.macpresse.com