Categoria:

MP Filtri fa dell’eccellenza il suo marchio di fabbrica

Da Pessano con Bornago (MI) a Shanghai, passando per India, Francia, Germania, Regno Unito, Canada, USA e Russia. MP Filtri nasce nel 1964 grazie all’intuizione di Bruno Pasotto, e si trasforma in una realtà internazionale leader nella produzione di filtri ed elementi filtranti, accessori per circuiti oleodinamici, strumenti per sistemi di trasmissione di potenza, dispositivi per il monitoraggio della contaminazione e molto altro. La seconda generazione della famiglia Pasotto, con il CEO Giovanni e il CFO Monica, è ora alla guida dell’azienda, lavorando con impegno e lungimiranza per incrementarne il valore a livello internazionale.

 

Con otto presidi diretti e distributori in oltre cento Paesi, per MP Filtri si può davvero parlare di una tra le numerose eccellenze produttive in Italia.
Un’eccellenza che non ha visto interrompere la propria crescita nemmeno durante i mesi più difficili della pandemia da Covid-19 e che, anzi, ha lavorato per espandere ulteriormente la propria presenza nel mondo.

 

Nonostante le condizioni di lavoro straordinarie, infatti, MP Filtri è tra le aziende italiane che hanno ottenuto ottime performance in piena pandemia, producendo oltre 3 milioni di unità nel 2020 e 1.1 milioni di prodotti nel primo trimestre del 2021. Questo le ha permesso, a maggio 2020, di aprire una nuova sede a Shanghai, dove era presente già da 10 anni, oltre che di inaugurare un nuovissimo stabilimento in Pennsylvania e portare avanti i lavori di costruzione della nuova sede di Bangalore. Relativamente al Far East, entro la fine del 2021 verrà aperta una nuovissima filiale a Singapore: un segnale molto forte della competitività di MP Filtri a livello internazionale.

 

Anche il reparto Ricerca & Sviluppo MP Filtri ha dato il meglio di sé nell’ultimo anno, con ben 200 test di laboratorio per oltre 1000 prodotti testati. Negli ultimi 12 mesi sono state installate ben tre nuove macchine da laboratorio: una per la prova della misura delle cariche elettrostatiche nell’olio e sui filtri (A), una per la prova di verifica della resistenza a fatica dell’elemento filtrante (B) ed una per la valutazione delle performance di filtrazione (C).

 

Ma qual è la chiave del successo di MP Filtri? Sicuramente la visione d’insieme, lo studio della qualità e dell’innovazione tecnologica, uniti all’attenzione al cliente, la cui soddisfazione è considerata un vero e proprio parametro per misurare risultati e prestazioni.
La ricerca dell’eccellenza investe tutta la filiera produttiva. La costante esplorazione di soluzioni tecnologicamente avanzate permette infatti all’azienda di immettere sul mercato i migliori prodotti richiesti dai vari settori. In MP Filtri la qualità ha assunto sempre più importanza nel tempo, divenendo come qualcosa che va al di là dei tradizionali concetti di conformità e ripetibilità legati alle caratteristiche intrinseche del prodotto. In azienda si parla infatti di qualità nello sviluppo del prodotto, progettato e valutato grazie ad accurati test di laboratorio; di qualità nei processi, per eliminare sprechi e difetti; la qualità è poi nei materiali, la cui valutazione permette di fissare obiettivi di miglioramento continuo, e infine nel servizio al cliente. Qui il ruolo del Management e della componente umana del reparto produttivo è l’elemento cruciale per generare nuove conoscenze e innovazioni.

 

Per l’azienda di Pessano con Bornago l’impegno per raggiungere la massima qualità, il rispetto per l’ambiente e per il territorio, la salvaguardia della salute e della sicurezza delle risorse umane è stato riconosciuto da importanti certificazioni, come la ISO 9001:2015 per la gestione del sistema qualità nella progettazione, costruzione e vendita di filtri ed elementi filtranti. Non solo. Anche il corretto sistema di gestione ambientale è stato accertato attraverso la certificazione ISO 14001:2015.

 

Un’azienda italiana proiettata verso il futuro, insomma, che non ha paura di affrontare le nuove sfide del mercato globale. Info: www.mpfiltri.com