Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Acad Engineering rende il virtuale reale

«Oggi – racconta Paolo Antoniazzi, titolare di Acad Engineering – i metodi più idonei per il rapid prototyping sono lo stampaggio a freddo, la lavorazione meccanica con centri cnc 3/5 assi, e l’utilizzo di stampanti 3d». Con i primi due Acad assicura prototipi simili al prodotto finale, poiché lo stampaggio a freddo (con stampi in silicone) permette di ottenere piccole serie di oggetti corrispondenti per il 95% al prodotto finito. Mentre la lavorazione meccanica, eseguita direttamente sui trafilati nei diversi materiali, consente di realizzare componenti che rispecchiano le caratteristiche della produzione con elevata precisione dimensionale. A differenziare il metodo della stampa 3d è anche la scelta del materiale con cui realizzare il prototipo. Tra i metodi di stampa impiegati da Acad Engineering compaiono la stereolitografia, la stampa sinterizzata normale e slm, e la stampa tramite Objet. Info: www. acad-engineering.com