Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

AEC, innovazione e internazionalizzazione, la chiave per crescere nei momenti di crisi

Il mercato automobilistico ha subito una rapida evoluzione a favore dei modelli ibridi ed elettrici, anche grazie agli incentivi deliberati a seguito della pandemia. Per la AEC ha significato studiare e sviluppare nuove soluzioni per collegare molti più componenti presenti nell’impianto elettrico e con una necessità di trasferire maggiore energia a tensioni più elevate. Inoltre l’assoluta esigenza di ridurre le emissioni di CO2 obbliga i costruttori a ridurre notevolmente i pesi oltre che a creare sistemi di propulsione più efficienti. Il nuovo sistema sviluppato e brevettato da AEC, “Aluminum Power”, permette di sostituire i cavi in rame con i cavi in alluminio, riducendo i costi e i pesi anche di diversi chilogrammi per vettura. Quest’anno la AEC ha realizzato e fornito un sistema complesso di collegamenti rigidi per i moduli delle batterie dei veicoli elettrici detti “Busbars”, che collegano tutti gli elementi e si interfacciano all’impianto vettura. Sono barre in rame speciale sia rigide che flessibili con protezioni isolanti realizzate con verniciature in resina epossidica e protezioni in plastica. La AEC sta lanciando una nuova famiglia di cablaggi per la trasmissione dati dei nuovissimi sistemi radio “DCS” cioè Data Connectivity System. L’ultima famiglia di prodotti è nata e si è realizzata proprio a cavallo della crisi sanitaria. La strategia aziendale AEC si è rivolta quindi allo sviluppo di prodotti con alto contenuto tecnologico di futura applicazione, oltre che alla attività di vendita di respiro internazionale, specie nel mercato Tedesco ed Europeo, oltre che al continente Americano.

Info: www.aecsrl.it