Alkaff, la small trader che sfida le Big. Strategie e innovazione

Erano i primi del ‘900 quando Alfred Albert, trasferitosi in Sicilia, iniziava a commercializzare fra le altre cose il caffè crudo. L’attività è proseguita per oltre un secolo nel brokeraggio del caffè dai paesi tropicali. Nel 2008, Rudi, alla quarta generazione, decide che i tempi sono maturi per operare un cambio di rotta, affiancando alla attività di brokeraggio, quella di importazione.
Nasce cosi Alkaff, azienda specializzata nell’importazione di caffè verde. La visione strategica del suo titolare ha fatto si che l’azienda orientasse il suo business verso una nuova tendenza: l’acquisto del prodotto sdoganato da parte delle medie torrefazioni, in alternativa all’importazione diretta, servizio già offerto dall’azienda stessa. Tale visione è diventata spunto operativo per i grandi trader internazionali. Effettivamente i vantaggi negli acquisti just in time sono molteplici per l’industria, in termini logistici, finanziari e di qualità. In questo modo, oltretutto il cliente può concentrare le proprie risorse sulla produzione e sulla vendita del prodotto finale.

 

Alkaff, oggi leader nella vendita del caffè sdoganato, nel corso degli anni, si è dotata delle certificazioni BIO, FAIRTRADE, UTZ e RAINFOREST ALLIANCE, in linea con le moderne esigenze del mercato. Fra gli altri vantaggi competitivi che differenziano Alkaff, va sottolineata la dislocazione geografica da nord a sud della penisola dei propri stock di merce, al fine di minimizzare i tempi di consegna e contenerne i costi. Il continuo processo di consolidamento patrimoniale che da sempre caratterizza la politica aziendale di Alkaff, mira nel prossimo futuro ad ulteriori investimenti in ricerca e sviluppo.

 

Info: www.alkaff.it