Ecocart, soluzioni per il recupero della carta

Il rispetto dell’ambiente è una filosofia che oggi, forse ancor più di ieri, permea i più diversi comparti produttivi; la rinnovata consapevolezza “green” che guida il mondo dell’imprenditoria e dell’industria ha reso ancor più evidente l’importanza di affidarsi a chi ha fatto dell’eco-sostenibilità una vera e propria mission ed è in grado di assistere i clienti per ogni necessità relativa allo smaltimento degli scarti. Ecocart, storica realtà campana con sede ad Arzano, è attiva fin dal 1930 nel recupero e trattamento dei rifiuti e, da generazioni, è punto di riferimento per tutta la regione; fondata da Umberto Serrao e portata oggi avanti dai suoi eredi, Ecocart ha sempre investito in tecnologia e nuovi servizi, andando a trasformarsi nel corso del tempo da piccola attività familiare a primaria realtà industriale. Suo core-business è la raccolta, selezione e recupero di carta da macero, ma il suo raggio di attività si estende anche in ulteriori aree nel campo della consulenza ecologica e del trattamento dei rifiuti pericolosi e non, il che le consente di porsi come attore di primo piano nell’ambito della salvaguardia ambientale del territorio. Obiettivo di Ecocart, infatti, è valorizzare e dare nuova vita al rifiuto cartaceo e per far ciò si avvale delle più avanzate macchine e di uno stabilimento che copre oltre 60.000 m²; ogni anno migliaia di tonnellate di carta sono recuperate, trattate, imballate e dunque riutilizzate dalle aziende che producono articoli cartacei. Oltre alla carta la Ecocart ha un impianto tecnologicamente avanzato per la lavorazione di carta da macero proveniente dalla raccolta urbana e la lavorazione del css (combustibile solido secondario) e produzione di cdr. Gli standard che Ecocart è in grado di assicurare sono elevatissimi: la carta trattata che fornisce alle cartiere è nuova, pulita, prodotta secondo processi minuziosamente controllati e rispettosi dell’ambiente. Da sempre attenta a favorire quelle forme di recupero da cui si generano materie secondarie, Ecocart è inoltre attiva nel trattamento e valorizzazione della plastica, del ferro, dei metalli e del legno. I servizi offerti includono anche il noleggio di mezzi ed attrezzature, ideale per soddisfare le esigenze ecologiche della piccola e media industria, nonché l’intermediazione tra i principali attori che operano nel settore dello smaltimento dei rifiuti in ogni fase del processo (raccolta, trasporto e recupero degli stessi). Ecocart è dunque in grado di fornire risposta alle richieste operative più varie in materia di ecologia e di smaltimento dei rifiuti, ed è per questo che si pone come interlocutore completo ed affidabile per piccole aziende artigiane, per attività commerciali, per enti pubblici, ma anche grandi realtà industriali. Info: www.ecocartserrao.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Nuova emergenza energetica: l’Italia e l’Europa spingono sulle fonti rinnovabili
Guerra ed energia   Fra le tante conseguenze della drammatica guerra in Ucraina c’è la presa di coscienza, da parte di molti Paesi europei, della necessità di ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali, visto che buona parte degli acquisti in tal senso sono effettuati con la Russia, dalla quale l’Europa occidentale si […]
Dal Green Building allo Smart Building, i nuovi trend dell’edilizia sostenibile
  Costruire “verde”: un principio nuovo ma non troppo   “Green Building” è una definizione che è diventata di uso comune in tempi relativamente recenti, ma che ha radici molto più lontane: è fin dagli anni ‘70 – periodo in cui iniziò a diffondersi una nuova sensibilità in merito all’ecologia e all’inquinamento – che si […]