Spartivento: un catamarano in multiproprietà

Da qualche anno, ormai, grazie al continuo incremento di popolarità delle vacanze charter, il numero delle imbarcazioni in acqua in Italia è cresciuto esponenzialmente, grazie anche al fenomeno dei programmi di gestione o yacht management, che hanno facilitato l’acquisto per molti grazie alla conseguente messa a rendita dell’imbarcazione con il noleggio da parte di società esperte del settore. Tra queste, Spartivento Yachts & Charter, con le sue quasi 100 imbarcazioni a noleggio, uffici in tutta Italia e oltre 20 anni di esperienza nel settore nautico, si afferma tra le società di charter più popolari e strutturate – e in questo caso anche innovative.

 

Sulla base dei modelli già consolidati di yacht management e con un’innovazione unica per la sua categoria, Spartivento ha infatti lanciato per la prima volta la multiproprietà nautica, già testata all’estero e adesso studiata ad-hoc per il mercato italiano nei loro programmi “Share Sail”.
Con un acquisto Share Sail, l’armatore decide di condividere le quote di utilizzo della propria imbarcazione con altri appassionati, godendosi le sue vacanze a bordo con innumerevoli vantaggi.
Ogni imbarcazione sarà condivisa da un massimo di 4 Sharing Owners, per garantire il massimo del tempo a bordo (fino a 3 settimane all’anno di vacanze per ogni socio), e con una durata totale dell’investimento di 5 anni. A tutti i servizi ci pensa Spartivento: manutenzione ordinaria e straordinaria, gestione dei servizi di bordo, selezione e formazione della crew, e tutto quello che serve per un’esperienza “chiavi in mano”.

 

 

«Nelle ultime tre stagioni l’incremento di imbarcazioni a noleggio lungo le coste italiane è stato del 40%» svela Stefano Pizzi, CEO di Spartivento, «per cui è fuor di dubbio che questo tipo di vacanza è diventato sempre più popolare. È quindi cruciale per noi offrire al mercato nuove soluzioni di acquisto per accogliere ogni tipo di investitore.
La multiproprietà è stata pensata per gli armatori più esigenti, che in questo caso non ricercano una rendita attiva dell’imbarcazione come quella dei classici programmi di yacht management, ma che vogliono investire intelligentemente i loro capitali per godersi il massimo del comfort per le loro vacanze private». Le imbarcazioni proposte da Spartivento per un programma di multiproprietà Share Sail sono infatti tutte di fascia medio-alta (€1M – €1.5M) e pensate quindi per un pubblico esigente, ma l’investimento condiviso permette al singolo socio di investire molto meno.

 

 

«Con i programmi di multiproprietà abbiamo voluto riconfermare la nostra filosofia di collaborare con pochi armatori, ma con cui condividere in pieno l’esperienza di vendita e post-vendita, che in questo caso dura 5 anni».

 

 

Info: www.spartiventoyachts.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Logistica e trasporti, le nuove misure del Decreto Energia a sostegno del settore
Che la logistica e i trasporti siano servizi fondamentali per ogni filiera produttiva è una certezza praticamente da sempre, ma durante i mesi più duri della pandemia la loro essenzialità si è manifestata in tutta la sua chiarezza anche ai comuni cittadini, che hanno potuto continuato ad usufruire di beni e prodotti grazie al lavoro […]
PNRR, un’occasione imperdibile per le imprese italiane
Le imprese italiane hanno bisogno di crescere. Il tessuto economico italiano è pieno di aziende all’avanguardia, innovative, competitive sui mercati interni ed esteri, ma non è ancora abbastanza: nel panorama complessivo della piccola e media imprenditoria si evidenzia la necessità di investire ulteriormente in tecnologia, in digitalizzazione, in sostenibilità.   Il Piano Nazionale di Ripresa […]