Categoria:

Inaugurato il nuovo sito di Alfa Laval a San Bonifacio

Il sito più moderno e sostenibile realizzato sinora dall’azienda svedese nel mondo. La risposta di oggi alle sfide della transizione energetica di domani

 

Lo stabilimento Alfa Laval per la produzione degli innovativi scambiatori di calore saldobrasati (BHE) costruito appositamente a San Bonifacio (VR) è stato inaugurato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Alfa Laval lo scorso settembre in occasione della Strategy Days Conference annuale della società. Questa nuova struttura rappresenta un tassello importante della nostra strategia per l’Industria 4.0. Offre sia innovazione all’avanguardia che un sostanziale aumento della capacità produttiva.

 

Apriamo la strada verso un’Europa a maggiore efficienza energetica
L’esigenza di prodotti per trattamenti termici a risparmio energetico è in rapido aumento grazie alla crescente domanda di soluzioni sostenibili ed energeticamente efficienti nei settori delle pompe di calore, del condizionamento dell’aria e della refrigerazione.
Alfa Laval è pronta inoltre a sviluppare nuove soluzioni tecnologiche per consentire la transizione all’idrogeno verde in applicazioni vitali a livello globale, allontanandosi progressivamente dai combustibili fossili.

 

«Puntiamo a diventare un centro di riferimento per la creazione di una società sostenibile, collaborando insieme a nuovi talenti, università, nuove aziende e partner nello sviluppo di tecnologie innovative, come quelle a idrogeno, in grado di accelerare la transizione globale verso l’energia pulita», dichiara Matteo Munari, Responsabile Technology Development.

 

Produrre un futuro migliore, oggi
La nuova struttura di San Bonifacio è il nostro fiore all’occhiello, la prima di questo tipo all’interno delle nostre holding, ma non sarà l’ultima. È moderna sotto ogni punto di vista, compreso l’impianto di pannelli solari da 1 MW sul tetto dello stabilimento. Oltre alle nuove piattaforme di carico e alla logistica interna senza carrelli elevatori, vanta una capacità potenziata e un sistema digitalizzato di gestione del magazzino per supervisionare il flusso di merci e materiali. Il successo di questo stabilimento getterà le basi per lo sviluppo costante della nostra capacità di produzione sostenibile.

 

«Lo stabilimento di San Bonifacio integra il futuro della manifattura nella produzione di oggi», dichiara Massimo Balestrini, Vice President of Operations e Product Group President BHE/FHE & WHE. «Grazie all’automatizzazione dei nostri processi, della logistica e con la digitalizzazione della comunicazione all’interno del sito produttivo, abbiamo reso più agili e affidabili i nostri flussi di lavoro. La maggiore rapidità, sicurezza e qualità di questa smart factory andranno a vantaggio di tutti».
«Le nostre nuove strutture hanno moltissimo da offrire ai clienti Alfa Laval», afferma Frederik Ekström, Presidente della Business Unit Brazed & Fusion Bonded Heat Exchangers. «Lo stabilimento è più grande e più compiutamente automatizzato del suo predecessore di Alonte e abbiamo ampio spazio e autorizzazioni per investire in una crescita ulteriore. È dotato di un laboratorio avanzato per la ricerca sui refrigeranti, compresi quelli infiammabili, e di un centro di formazione all’avanguardia, due strutture che rafforzeranno la nostra capacità di produzione di scambiatori di calore saldobrasati e potenzieranno la collaborazione continua con i clienti».

 

I nostri clienti, al centro dei nostri pensieri
«Naturalmente, la nostra priorità assoluta sarà sempre garantire ai clienti l’accesso ai nostri prodotti e alle nostre competenze», dichiara Riccardo Marchetti, Senior Manager, Operations Development BHE e Project Manager per il sito di San Bonifacio. «Contiamo su una forza lavoro altamente qualificata, compresi i nostri specialisti applicativi e di laboratorio, molti dei quali si sono trasferiti dalla nostra sede precedente di Alonte. Siamo fiduciosi che questo nuovo stabilimento (i laboratori, i training centre e la maggiore attenzione verso una tecnologia di punta per la sostenibilità) attrarrà ancora più persone di talento, più aziende di successo, e più clienti di primo piano pronti a collaborare con noi».
Il nuovo stabilimento è anche dotato delle certificazioni ISO 9001, 14001, 45001, 50001 e 55001 e delle certificazioni PED, ASME e UL.

 

I fatti in breve: Alfa Laval a San Bonifacio
Area totale del sito = 31.000 m2
Area di produzione e logistica = 13.400 m2
Area uffici e laboratori = 6.000 m2
Numero di dipendenti: 270

 

Volete saperne di più?
Per saperne di più sulla gamma di scambiatori di calore saldobrasati Alfa Laval e sul nostro approccio alle applicazioni per i trattamenti termici, visitare il sito www.alfalaval.com/
heating-and-cooling-hub

 

Alfa Laval in breve
Alfa Laval è attiva nei settori Energy, Marine e Food & Water, dove offre le sue competenze, prodotti e servizi a numerose aziende in un centinaio di Paesi.