CIJ.Z: Industrial Design radicale al servizio della codifica

Cosa sarebbe un prodotto senza packaging e soprattutto cosa sarebbe il packaging senza informazioni riferite al prodotto. Il potere comunicativo della confezione è strettamente legato al processo di codifica e marcatura gestito dagli operatori di linea, che tutti i giorni garantiscono ai consumatori una confezione a regola d’arte.
Zanasi ha adottato il Design Thinking come approccio alla progettazione del marcatore CIJ.Z, finalizzato a integrare i bisogni delle persone con le possibilità offerte dalle tecnologie esistenti e gli obiettivi aziendali degli utilizzatori.

 

«Il processo progettuale si poggia sul concetto di Industrial Design User Friendly per rendere i prodotti iconografici e riconoscibili, tenendo in considerazione il rapporto fra oggetto e utilizzatore all’interno del processo produttivo», commenta Andrea Zanasi, Chief Technical and Operations Officer.
CIJ.Z è un sistema modulare e configurabile sulle singole esigenze, garantisce sicurezza e facilità nei movimenti, favorendo la partecipazione attiva di tutti gli individui che ne concorrono all’utilizzo.

 

Il sistema nasce dal tablet, che tutti ormai abbiamo imparato a conoscere, il quale non richiede una formazione specifica e, in modo intuitivo, genera una esperienza di utilizzo diretta tra utente e macchina. «Abbiamo preso spunto dai nuovi canoni estetici del mondo hi-tech» continua Andrea Zanasi, «superando gli stilemi classici del design di prodotto utilizzati per l’industria. Il risultato è una visione alleggerita e bidimensionale della macchina, con due parti nettamente distinte, la parte emozionale di user experience e il corpo macchina».

 

La linea ergonomica piana e sottile come il tablet, utilizza una combinazione di forme, colori e materiali, in contrasto, per demarcare l’interfaccia e la parte tecnica. Il touch screen capacitivo, le cui funzionalità sono riconoscibili e proporzionate all’esperienza dell’operatore, elimina le possibilità di errore e riduce del 70% il tempo di apprendimento.
La piattaforma modulare, appositamente progettata per rendere il sistema trasformabile in base ai cambiamenti dell’industria produttiva, di fatto elimina il concetto di tecnologia obsoleta e allunga la vita del prodotto, che crescerà insieme alle innovazioni future.

 

Info: www.zanasicoding.com

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Logistica e trasporti, le nuove misure del Decreto Energia a sostegno del settore
Che la logistica e i trasporti siano servizi fondamentali per ogni filiera produttiva è una certezza praticamente da sempre, ma durante i mesi più duri della pandemia la loro essenzialità si è manifestata in tutta la sua chiarezza anche ai comuni cittadini, che hanno potuto continuato ad usufruire di beni e prodotti grazie al lavoro […]
PNRR, un’occasione imperdibile per le imprese italiane
Le imprese italiane hanno bisogno di crescere. Il tessuto economico italiano è pieno di aziende all’avanguardia, innovative, competitive sui mercati interni ed esteri, ma non è ancora abbastanza: nel panorama complessivo della piccola e media imprenditoria si evidenzia la necessità di investire ulteriormente in tecnologia, in digitalizzazione, in sostenibilità.   Il Piano Nazionale di Ripresa […]