Categoria:

Gustibus, le parole d’ordine del made in Italy: Export, know how e sostenibilità

L’azienda Gustibus Alimentari è tra le otto imprese siciliane che hanno aderito al programma “Bond Food Mezzogiorno” lanciato da UniCredit e SACE. Si tratta del primo programma di emissione di minibond, con cui verranno finanziati piani di sviluppo di medio-lungo termine legati alla crescita sostenibile e internazionale delle imprese del Sud del settore agroalimentare, che mette a disposizione 27 milioni di euro.

 

Un’operazione di sistema che mobilita nuovo credito, incentiva forme alternative di finanziamento degli investimenti e promuove l’internazionalizzazione e la cultura della sostenibilità, in linea con una programmazione finanziaria che l’azienda Gustibus porterà avanti per tutto il 2022. Il piano di investimenti degli ultimi 2 anni si è aggirato sui 13 milioni di euro, con progetti legati all’innovazione, internazionalizzazione e sostenibilità. Sul fronte dell’innovazione l’azienda ha puntato sull’ampliamento dello stabilimento, i cui processi produttivi sono interamente automatizzati.

 

Su quello della sostenibilità, l’azienda realizzerà il primo impianto in Sicilia per il confezionamento in doypack. Quanto all’export, la strategia portata avanti che guarda tanto al know how quanto al territorio e alla materia prima, costituisce oltre un terzo dell’intero fatturato, un solido 35%. La vasta gamma di sughi pronti Gustibus è presente nelle principali catene internazionali di distribuzione: Stati Uniti, Canada, Colombia, Giappone e Corea del Sud, Emirati Arabi, e naturalmente l’Europa (soprattutto Germania, Belgio, Inghilterra, Polonia).

 

Info: www.gustibusalimentari.it