Nuova Idropress: Macchine Green & EPS

Al giorno d’oggi Green è un aggettivo ricorrente ed importante nel farci capire quanto sia necessario tenere comportamenti sostenibili che ci diano la possibilità di preservare il pianeta e consegnarlo il più possibile integro alle generazioni future.
Le recenti sovvenzioni statali associate al 110% per un’edilizia sostenibile che possa assicurare la costruzione di abitazioni con bassissimi consumi energetici e con l’uso di materiali riciclabili e conseguentemente ecosostenibili non può che passare attraverso il polistirolo espanso (o EPS), materiale simbolo di questa filosofia nella sua applicazione principe di isolamento a cappotto.
In questo quadro la società Nuova Idropress Spa nata oltre 50 anni fa a Canossa (sì, proprio quella di Matilde di Canossa!) sulle colline reggiane ed in una terra con grandi tradizioni legate alla meccatronica è oggi leader mondiale nella costruzione di macchinari ed impianti chiavi in mano per la produzione e trasformazione dell’EPS.

 

Chiave del successo sono la personalizzazione, l’automazione, il livello tecnologico raggiunto estremamente innovativo combinato con prezzi di vendita equi ed un servizio di supporto tecnico & ricambistica di primo livello in termini di reattività e qualità.
La gamma è specifica per i macchinari che producono blocchi di EPS dai quali tramite le macchine da taglio automatiche si ottengono poi sia le lastre piane (o pannelli) per l’isolamento a cappotto che manufatti di qualsiasi tipo per applicazioni costruttive e per il packaging. Non mancano le unità dedite al riciclaggio del prodotto di scarto che opportunamente lavorato può essere totalmente reintrodotto nel ciclo produttivo.

 

La famiglia Cocci, fondatrice e proprietaria dell’Azienda è da oltre 50 anni impegnata in prima fila ed è stata in grado di formare un Dream Team che attualmente consta di più di 100 maestranze che lavorano distribuite su 2 unità produttive per un totale di 12.000 m2 tutt’ora in fase di
espansione.
Il fatturato si attesta attorno ai 20 mln di Euro, assolutamente notevole per il settore e la tipologia degli Impianti.
La continua ricerca della qualità con conseguente risparmio sui quantitativi di materia prima utilizzata, l’imprinting sempre più green votato alla ricerca continua dell’abbattimento dei consumi che prevedono ad esempio recuperi energetici con scambi di calore in controcorrente, hanno permesso a Nuova Idropress Spa di mettere a punto Impianti moderni a costi di trasformazione del prodotto ridotti e a basse emissioni in atmosfera.

 

 

Altri punti chiave sono lo sviluppo di software di controllo processo per interfacciare gli impianti automatici forniti con i gestionali del cliente per una totale informatizzazione e controllo verticale del processo dalla materia prima al prodotto finito fino alla vendita e commercializzazione.

 

 

Info: www.nuova-idropress.com

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Logistica e trasporti, le nuove misure del Decreto Energia a sostegno del settore
Che la logistica e i trasporti siano servizi fondamentali per ogni filiera produttiva è una certezza praticamente da sempre, ma durante i mesi più duri della pandemia la loro essenzialità si è manifestata in tutta la sua chiarezza anche ai comuni cittadini, che hanno potuto continuato ad usufruire di beni e prodotti grazie al lavoro […]
PNRR, un’occasione imperdibile per le imprese italiane
Le imprese italiane hanno bisogno di crescere. Il tessuto economico italiano è pieno di aziende all’avanguardia, innovative, competitive sui mercati interni ed esteri, ma non è ancora abbastanza: nel panorama complessivo della piccola e media imprenditoria si evidenzia la necessità di investire ulteriormente in tecnologia, in digitalizzazione, in sostenibilità.   Il Piano Nazionale di Ripresa […]