PFM, protagonisti del packaging flessibile

Un trend in costante crescita, quello globale, che PFM rispecchia perfettamente superando i 140 milioni di fatturato consolidato, con 600 dipendenti in forza e la sinergia delle proprie filiali distribuite in Europa, USA ed Estremo Oriente. PFM produce macchine per vari settori dell’industria alimentare, compreso quello della mozzarella, dei formaggi porzionati, della carne, dei dolciumi e dei prodotti ortofrutticoli. Di notevole importanza anche i settori dei prodotti da forno e dei generi non alimentari, quali il farmaceutico e il cosmetico.
In particolare, l’azienda è specializzata nella progettazione e realizzazione di macchine confezionatrici orizzontali di tipo flowrap e stand up pouch, verticali tipo form fill and seal, pesatrici multiteste, linee automatiche di confezionamento per soddisfare tutte le esigenze di packaging flessibile.

 

Le confezionatrici PFM sono in grado di produrre diverse tipologie di confezioni, assicurando una vasta gamma di soluzioni moderne e all’avanguardia nel settore, che si adattano ai più svariati settori e necessità d’uso.

 

«Restiamo focalizzati sull’eccellenza delle tecnologie – afferma Andrea Fioravanti, R&D Director del gruppo industriale vicentino – e continuiamo ad investire una quota importante del nostro turnover in Ricerca e Sviluppo. Il know-how in PFM è un patrimonio interno al gruppo, grazie alla presenza di oltre 100 progettisti meccanici e software. L’obiettivo costante è progettare e produrre sistemi di confezionamento intelligenti: in grado cioè di automigliorarsi, di istruire e informare l’operatore a vantaggio dell’efficienza dell’intero ciclo di produzione».
E prosegue Paolo Fioravanti, Direttore Generale del gruppo: «Le strategie fin qui intraprese ci hanno trasformati: oggi, infatti ci definiamo produttori di sistemi automatici ed integrati per il packaging. Le linee di sviluppo tracciate per il futuro prossimo ci condurranno ad affinare ulteriormente le performance dei sistemi robotici in termini di affidabilità e sicurezza; potenzieremo il concetto di machine learning finalizzato al miglioramento del servizio post-vendita; saremo sempre più orientati verso la sostenibilità proponendo ai mercati nuovi sistemi di packaging che utilizzano materiali sempre più leggeri e riciclabili, nonché alla progettazione di impianti ad alta efficienza energetica».
L’obiettivo di PFM è il miglioramento continuo per la massima soddisfazione del cliente: per raggiungerlo, l’azienda instaura con lui un rapporto di collaborazione continua, coinvolgendolo in tutte le fasi di processo per realizzare insieme non soltanto macchine confezionatrici o impianti affidabili e performanti, ma quel valore aggiunto che ha reso il Gruppo una certezza per il mercato.

 

Info: www.pfm.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Logistica e trasporti, le nuove misure del Decreto Energia a sostegno del settore
Che la logistica e i trasporti siano servizi fondamentali per ogni filiera produttiva è una certezza praticamente da sempre, ma durante i mesi più duri della pandemia la loro essenzialità si è manifestata in tutta la sua chiarezza anche ai comuni cittadini, che hanno potuto continuato ad usufruire di beni e prodotti grazie al lavoro […]
PNRR, un’occasione imperdibile per le imprese italiane
Le imprese italiane hanno bisogno di crescere. Il tessuto economico italiano è pieno di aziende all’avanguardia, innovative, competitive sui mercati interni ed esteri, ma non è ancora abbastanza: nel panorama complessivo della piccola e media imprenditoria si evidenzia la necessità di investire ulteriormente in tecnologia, in digitalizzazione, in sostenibilità.   Il Piano Nazionale di Ripresa […]