Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

BARBERO PIETRO SpA al tempo del Covid 19

Per una realtà storica come la BARBERO PIETRO SpA, l’azienda di Grugliasco leader nel settore dell’imballaggio nata più di 50 anni fa, il Covid 19 è l’ultima di una lunga serie di sfide. Un’azienda solida deve essere in grado di affrontare emergenze e mutamenti repentini della scena commerciale; in questo caso si è trattato di far fronte tempestivamente e con la massima efficienza ad una gravissima sfida che ha coinvolto l’intero mercato mondiale. Sin dai primi giorni di allarme – e più ancora con l’inizio del lockdown – la BARBERO PIETRO SpA ha messo in atto tutte le strategie possibili per essere pronta a garantire agli oltre 50.000 Clienti la miglior risposta commerciale possibile. La prima grande sfida affrontata è stata la decisione di mantenere sempre attive ed aperte entrambe le sedi, sia quella di Grugliasco in Via Primo Levi 4 sia quella di Viale Europa 72/B a Cusago, alle porte di Milano. Grazie alla rigorosa osservanza di tutte le norme anti-contagio, la BARBERO PIETRO SpA ha potuto continuare il proprio lavoro assicurando la massima sicurezza per tutti i propri dipendenti ed al tempo stesso la presenza attiva per tutti i propri Clienti. È importante sottolineare che la BARBERO PIETRO SpA si occupa non soltanto del settore imballaggio ma anche di protezione individuale ed anti-infortunistica, settori vitali durante l’emergenza COVID 19. È evidente che si è rivelato prioritario mettere in atto tutte le strategie possibili per rispondere ad una richiesta straordinaria per articoli improvvisamente resi irreperibili dall’emergenza, in tutto il mondo. Tanto più era impossibile trovare i principali prodotti di questo settore – non più disponibili o totalmente esauriti – quanto maggiore si faceva la pressante richiesta da parte dei nostri clienti. L’intervento immediato della BARBERO PIETRO SpA si è quindi articolato su due fronti principali: il reperimento dei prodotti, attivando nuovi fornitori italiani ed esteri, e un forte impegno economico, al fine di resistere immuni dai dilaganti attacchi speculativi che hanno ingiustificatamente fatto impazzire i prezzi. È stata una battaglia difficile ed impegnativa, che l’azienda ha combattuto con l’obiettivo primario di garantire comunque, anche in condizioni così estreme, il massimo della fornitura possibile alla propria rete di clienti. In questa battaglia dobbiamo ringraziare diversi soggetti che ci sono a fianco: prima di tutto tutti i nostri dipendenti, che hanno lavorato col massimo impegno ogni giorno ed ogni ora di queste difficilissime settimane. Inoltre un grazie va ai nostri fornitori, sempre al nostro fianco di fronte alle sfide quotidiane, molti scegliendo di riconvertire le proprie produzioni per essere all’altezza di queste nuove eccezionali richieste di mercato. In una situazione di crisi come quella attuale, su ogni livello ed in ogni settore, diventa ancor più evidente quanto sia vitale poter associare al proprio marchio una consolidata garanzia di solidità ed affidabilità. La continua carenza di prodotti per la protezione individuale a livello globale si protrarrà nei prossimi mesi. È possibile che questa drammatica crisi non si risolva entro la fine del 2020 e che, quindi, sia necessario attrezzarsi per continuare ad adeguare il proprio sistema produttivo e commerciale ad una nuova realtà. Per valutare quali saranno a lungo termine gli effetti di questa emergenza bisognerà attendere almeno la seconda parte dell’anno. Una corretta valutazione ad oggi non è praticabile. Barbero Pietro SpA garantisce oggi, come sempre è stato in passato, il continuo impegno per il mantenimento di tutti i servizi. Di settimana in settimana, adeguando il nostro lavoro alle continue mutazioni del quadro generale, abbiamo potuto adattare la nostra rete commerciale alle trasformazioni in atto. Rispetto alle crisi passate, pensiamo ad esempio a quella finanziaria di pochi anni fa, questa è stata di sicuro la più drammatica. Quest’ultima si è presentata in modo fulmineo, stravolgendo improvvisamente tutti gli aspetti della realtà in cui la nostra vita lavorativa si era consolidata. Mai era accaduto di trovarsi nel giro di giorni, se non di ore, di fronte alla totale carenza di una vasta gamma di prodotti e con la consapevolezza, allo stesso tempo, di quanto la carenza degli stessi potesse pregiudicare la continuità lavorativa di molte realtà commerciali e industriali. Possiamo dire che è stato per certi aspetti stimolante; mai come in questo caso si è reso necessario sfruttare a fondo tutte le energie aziendali, fatte di ingegno, impegno, coraggio, ma anche di rapporti consolidati nel tempo, fiducia, conoscenze reciproche. Fino ad ora possiamo dire con orgoglio di aver lottato al meglio delle nostre potenzialità. Non possiamo negare che la battaglia è ancora in corso e sarà lunga. È impossibile ad oggi prevedere quando il mercato riprenderà ad essere quello che conoscevamo prima del COVID, forse non tornerà ad essere com’era. Il nostro impegno sarà però ancora più forte nel cercare ogni via ed ogni strumento per restare al passo con ciò che ogni giorno il futuro ci porrà davanti.