Beccaria: 70 Anni a servizio del Territorio

La storia di questa realtà della provincia di Cuneo è quella di una piccola officina, diventata in 70 anni una industria di riferimento a livello nazionale e internazionale nella realizzazione di soluzioni personalizzate nel settore del Bulk Material Handling.

 

Questa evoluzione trovò il suo filo conduttore proprio nella attenzione alla crescita in parallelo di se stessa e delle aziende agricole del territorio circostante, che agli inizi degli anni ’50 videro nel perfezionamento della macchina principe della azienda, IL MULINO A MARTELLI, la soluzione per migliorare l’alimentazione animale e quindi trasformare l’economia agricola in uno dei perni dello sviluppo economico del territorio. Con queste basi, la famiglia Beccaria ha fatto quindi della propria piccola realtà una industria, capace di adattare le proprie macchine, costruite per le realtà rurali, a diversi componenti essenziali di alcuni dei più grandi impianti per la lavorazione dei prodotti di riciclo d’Europa, evolvendo il legame con il territorio circostante a quello globale.

 

 

L’azienda, grazie alla continua ricerca sulle proprie macchine e sugli impianti che con esse si compongono, ha infatti ampliato la propria visione di sviluppo reciproco in simbiosi con il territorio, diventando specializzata nella realizzazione di macchine e parti per la movimentazione, stoccaggio e miscelazione che completano gli impianti di trasformazione del materiale plastico, raccolto tramite il riciclo in compound. La grande attenzione a livello mondiale ha portato a focalizzarsi sull’importanza di una economia sostenibile e ha fatto sì che sempre più nascessero, in ogni parte del mondo, poli industriali dedicati a questi processi di riconversione della plastica e la Beccaria ha saputo imporsi come uno dei partner fondamentali, dall’Europa agli Stati Uniti, per quelle industrie che si sono specializzate in questo nuovo, fondamentale, processo produttivo. La collaborazione quindi con alcuni role player di riferimento ha fatto sì che, nell’ultimo biennio, la Beccaria fosse parte di alcuni tra i più innovativi impianti per il recupero del PET in UK e USA, capaci di processare oltre 115000 tonnellate di PET, equivalenti a 2,9 miliardi di bottiglie di plastica, in materiale rigenerato da re immettere sul mercato.

 

Questa apertura ormai costante ai mercati esteri non ha però mai fatto perdere alla azienda la sua anima locale, fatta di una cura particolare per ogni singolo dettaglio, rimanendo fedele alla politica di produzione interna di ogni componente, così da poter sia qualificare ogni macchinario a livello di eccellenza, ma anche potendo quindi rimanere un punto di riferimento per la città e le aree limitrofe, garantendo occupazione e sostegno al territorio circostante.
Questo connubio tra evoluzione industriale e cura artigiana è e rimane quindi uno dei fondamenti per la azienda e la famiglia Beccaria, ampliando la visione dello sviluppo del territorio locale delle origini, anche alla sua salvaguardia a livello globale, facendo la sua piccola ma importante parte per la sostenibilità dell’ambiente già dal prossimo futuro.

 

Info: www.beccaria.it