Bericoplast, le sedute Made in Italy

Bericoplast è leader nazionale e punto di riferimento internazionale della produzione di sedute pressofuse in materiale plastico, con particolare riferimento agli allestimenti per stadi, teatri, concerti e comunità.

 

Fornitore ufficiale del settore media Fifa-Uefa, annovera tra i suoi clienti chi ha scommesso sulla qualità di filiera e ne ha fatto la propria chiave di successo. Una fascia di mercato dove la competizione è agguerrita e non si può prescindere dalla continua innovazione di prodotto e di processo, dalla vicinanza alle esigenze del mercato e dalla qualità offerta ai propri clienti. E proprio la qualità dei prodotti Bericoplast ha fatto da traino alle scelte strategiche aziendali, magistralmente condotte dalla famiglia Cimati, conosciuta nel mercato quanto a serietà e competenza. «Per i nostri prodotti usiamo il 100% di granulo plastico vergine e pigmenti esenti da componenti tossici» afferma l’AD Cleto Cimati «poiché i nostri clienti hanno bisogno di sedersi su una sedia bella da vedere, di un colore brillante che non sbiadisca nel tempo, facile da usare e che non costi troppo. Noi produciamo oggetti comodi, belli ed indistruttibili. In realtà produciamo componenti che alla fine del loro utilizzo sono anche 100% riciclabili.

 

Quando le nostre sedie in plastica finiscono la loro vita di utilizzo, proprio grazie ai componenti di qualità impiegati per costruirle, possono essere macinate e la graniglia che ne risulta viene reimpiegata come materia prima di ottima qualità per diversi utilizzi di minor contenuto tecnologico. Di fatto si può tranquillamente affermare che ogni prodotto Bericoplast genera zero grammi di rifiuto e quindi 100% green». Una scelta che ha i suoi risvolti, soprattutto in questo periodo in cui le materie prime sono così difficili da reperire: «Vede» continua il Sig. Cimati «in questo particolare momento storico siamo costretti a rifiutare ordini di vendita perché non riusciamo a reperire granulo vergine plastico dagli abituali fornitori di Bericoplast. Si potrebbe ipotizzare un’azione di cartello volta all’aumento dei prezzi di vendita, ma ciò non è giustificato dalla mancanza di fornitura anche a seguito di accettazione dei prezzi proposti. Pur accettando senza alcuna osservazione il prezzo a noi imposto, i miei fornitori non sanno garantirmi la fornitura delle materie prime. È una situazione paradossale che induce i player di mercato ad accettare compromessi ed utilizzare materie prime scadenti o addirittura di dubbia provenienza. Ciò porterà ad un inevitabile abbassamento della qualità dei prodotti offerti nel mercato e mi auguro ad una selezione qualitativa dei fornitori, dove la Bericoplast ne uscirà a testa alta con l’affidabilità e serietà che il mercato ci ha sempre riconosciuto». Un momento storico molto particolare che pone le basi di un futuro in crescita per quelle aziende che hanno saputo mantenere nel tempo una identità ed una gestione della qualità integrata, ivi compresi i fornitori ed il servizio ai clienti. In un mercato volto alla globalizzazione si sta riscoprendo la filiera vicina alle proprie esigenze, che sa essere adeguatamente flessibile rispondendo in tempi brevi alle continue mutazioni delle richieste del mercato pur mantenendo elevato il proprio standard di qualità.

 

Info: www.bericoplast.it