Boat Lift: sistemi di sollevamento

Boat Lift nasce nel 2006, inserendosi nel contesto dei sistemi di sollevamento per la nautica, settore consolidato con player storici e definiti.
Fin dal principio l’azienda propone come carattere distintivo la ricerca e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche avanzate, in grado di rivoluzionare un settore statico, portando ad un vero e proprio salto tecnologico e risolvendo specifiche necessità dei clienti grazie alle proprie capacità ingegneristiche e di sviluppo.

 

A 15 anni dalla fondazione, Boat Lift conta più di 300 macchinari distribuiti nei 5 continenti, con una varietà di soluzioni specifiche e studiate direttamente con il cliente. Punto di forza dell’azienda è infatti l’internalizzazione dell’intero processo produttivo; tutte le fasi della commessa sono infatti gestite all’interno dello stabilimento di Diano d’Alba (CN), con la possibilità di offrire al cliente la massima flessibilità tanto in fase di progetto quanto nella realizzazione. Si tratta di una scelta in controtendenza, motivata dalla scelta imprenditoriale di un rigoroso controllo dei processi, della assoluta tracciabilità di materiali e di una produzione che premi l’intera filiera locale.

 

L’azienda conta ad oggi 55 dipendenti, un fatturato in crescita in doppia cifra, una rete di distribuzione globale e di rappresentanza nei principali mercati, una brand-awareness in costante ascesa anche grazie a un posizionamento di marketing differente rispetto alla concorrenza.

 

L’azienda ha affrontato l’avvento della pandemia Covid-19 con un backload di ordini tale da garantire la piena efficienza produttiva nel primo – difficile – semestre del 2020 e riscontrando una buona risposta del mercato nella seconda parte dell’anno, per arrivare a una crescita del fatturato di +20% rispetto all’anno 2019.
Tra le principali operazioni dell’anno appena concluso, un travel lift di capacità 110 tonnellate è stato consegnato nel nuovo sito di Marina dei Cesari, a Fano e, in contemporanea, un macchinario di portata 80 tonnellate è stato consegnato a Rabat, Marocco, per servire la nuova marina di Salé. Quest’ultima operazione testimonia ancora una volta la crescita continua la market penetration di Boat Lift nell’area – grazie anche alla presenza di partner strategici in loco.

 

Questo è il contesto in cui si inserisce la maxi-operazione perfezionata a cavallo tra 2020 e 2021 che consta nella fornitura di n. 5 travel lift di portata 250 e 300 tonnellate al Ministero della Pesca tunisino.

 

Tante altre operazioni coinvolgono l’azienda in termini di fornitura di gru portuali su ruote e carrelli porta-imbarcazioni semoventi, come ad esempio la consegna di gru da 430 t in Sardegna e 440 t in Croazia. L’attività spazia tra Francia, Spagna, Stati Uniti, Italia e all’interno dei mercati ad alto tasso di sviluppo, Croazia e Far East su tutti.
Boat Lift è infatti pronta ad affrontare le sfide che saranno portate dall’attesa e desiderata ripartenza con una proposta commerciale fatta di impegno, qualità ed R&D continua, al fine di fornire soluzioni per la movimentazione nautica ed industriale.

 

Info: www.boatlift.it