Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Commercialisti, il futuro siamo noi. Da ViaMilano.it le strategie per una professione al passo con i tempi

Le nuove tecnologie e la fattura elettronica hanno rivoluzionato il lavoro dei commercialisti mettendo in crisi i meccanismi precedentemente consolidati. L’Iva precompilata e i successivi automatismi che l’ADE sta mettendo in campo orientano verso la consulenza. L’imprenditore non può fare più da solo. Ha bisogno di essere affiancato e guidato per la consulenza fiscale, il controllo di gestione, le varie certificazioni (ISO), il recupero delle accise. E non solo: anche le strategie di marketing, impongono il ricorso ad esperti. È in questo contesto che si innesta la figura del moderno commercialista, il quale deve operare in sinergia con l’imprenditore nella gestione aziendale e nel collegamento con la software house. L’obiettivo: dare risposte in tempo reale e in automatico rottamando le vecchie ed obsolete elaborazioni in fogli excel. Ce ne parla il CEO Carmine Cavezza della CONTEL — ViaMilano.it «Il commercialista sarà la mente della software house con il compito ben specifico di favorire le integrazioni fra i vari sistemi informatici. A tale scopo ViaMilano.it allaccia rapporti di collaborazione con i commercialisti per formarli». Le nuove frontiere sono chiare. «C’è da aggiungere che Il commercialista – spiega Carmine Cavezza — dovrà leggere insieme all’imprenditore i dati del sistema aziendale per il controllo di gestione fornendo gli spunti giusti per far sviluppare alla software house ulteriori reports, indici e alert per tenere sotto controllo costantemente le performance aziendali». Avanti. Info: www.viamilano.it