Di Carlo e il rilancio vincente di Guerrato Spa

Un Gruppo abruzzese di successo che ha risanato il colosso rodigino del Facility Management

Innovazione costante e massima qualità: sono le caratteristiche peculiari di Di Carlo S.p.a., grande progetto imprenditoriale abruzzese che ad oggi opera in tutto il territorio nazionale. Un Gruppo la cui competenza, professionalità e intraprendenza ha consentito il risanamento di Guerrato S.p.a., colosso rodigino del Facility Management. Di Carlo S.p.a. nasce dall’intuito e dal coraggio del fondatore Isaia Di Carlo, che con il coinvolgimento del fratello Giovanni e con il sostegno dei più stretti collaboratori, ha posto le basi di quello che nell’arco di un trentennio è diventato uno dei player di punta nel settore delle costruzioni industriali, dei servizi e della logistica. «Il Gruppo — esordisce il fondatore — anche grazie alla polivalenza del proprio know-how consolidato nel tempo, ha sempre più allargato l’orizzonte della propria attività con un continuo processo espansivo del fatturato complessivo. Un percorso di crescita in controtendenza condotto con tenacia, nonostante la crisi del settore, sostenuto dalla determinazione del management — quello insostituibile di ieri, ma anche quello fondamentale di oggi — che con forte spirito di coesione sta guidando l’azienda verso il domani». Così il Gruppo Di Carlo, che può contare su un’organizzazione interna efficiente e dinamica, ha mantenuto i suoi obiettivi ed ha sviluppato cognizioni ed esperienze in tutti i settori delle costruzioni, con committenze pubbliche e private, in Italia ed oggi nei servizi specializzati e nella logistica. Nella logica della continua evoluzione ed anche in previsione del passaggio generazionale nella titolarità del capitale sociale del Gruppo, è stata posta a capo e controllo di tutte le società operative la “Di Carlo Holding Srl” con sede a Milano, per modo che, nella relativa governance, si potesse assicurare la continuità nella gestione della sua controllata “Di Carlo Spa” e di tutte le società operative in modo da assicurare lo sviluppo e la valorizzazione del patrimonio del Gruppo. Un’azienda di primo piano, una storia di famiglia che recentemente ha proseguito e consolidato un ruolo di primaria importanza nell’ambito dei servizi attraverso l’acquisizione del pacchetto di maggioranza della Guerrato S.p.A, società leader nella costruzione di grandi opere nel comparto Sanità, Facility Management e Finanza di Progetto. La società, dopo l’avvio della procedura di concordato nel luglio 2017 e dopo il deposito di una proposta in continuità “diretta” con conseguente conservazione di tutti gli “assets produttivi”, ha visto approvato il proprio Piano da parte dei creditori con successiva omologazione in data 1 aprile 2019 sotto la sapiente vigilanza dei Commissari Giudiziali Prof. Avv. Danilo Galletti, Dott. Pierluigi Barcaiolo e Dott. Gianluigi Vupinari. Il processo di salvataggio è stato reso possibile grazie all’ingresso nel capitale di Guerrato S.p.A, della società XELA S.p.A, appartenente al Gruppo Di Carlo, che ha fornito le garanzie e la finanza necessaria a sostenere la ristrutturazione del debito della società rodigina. Il piano industriale e finanziario per il rilancio è stato coordinato dal Prof. Avv. Stefano Ambrosini, dall’Avv. Maurizio Borra nonché per gli aspetti industriali dall’Ing. Giancarlo Masciarelli, ed è stato considerato idoneo a perseguire l’obiettivo della conservazione e valorizzazione del complesso produttivo e, conseguentemente, della salvaguardia dei posti di lavoro, dei contratti in corso e delle procedure di affidamento di importanti appalti pubblici ad oggi pendenti. «Attualmente — afferma Isaia Di Carlo — il processo di risanamento può dirsi completato, con un portafoglio commesse di circa 800 mln di euro e con i parametri gestionali in linea con le previsioni del Piano. Di recente, ha acquisito la gestione del Multiservizio Tecnologico dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma e consolidato la sua presenza in Italia riconfermandosi tra le prime aziende in Italia nel settore del Facility. In ambito ospedaliero l’operatività della Guerrato si estende da Nord a Sud con l’erogazione dei servizi tecnologici agli ospedali di Alessandria, Asti e le Molinette di Torino per poi scendere al centro con il Pertini di Roma e l’Ospedale del Mare di Napoli, fino ad arrivare a Palermo con la Gestione del Civico Cristina Benfratelli. Svolge inoltre servizi per l’Ente la Fenice di Venezia, e cura le manutenzioni delle Stazioni ferroviarie di tutta la fascia Nord Est dell’Italia. Nell’ambito dei lavori sta ultimando la realizzazione dell’ospedale di Faenza, dell’Università di Vicenza e dell’Università “Alma Mater” di Bologna, ed è affidataria del Project Financing per la realizzazione e gestione dell’Ospedale di Vibo Valentia per oltre 300 mln di euro, i cui lavori saranno completati nel triennio 2020/2022. Per quanto concerne le gare esperite — continua Di Carlo — la Guerrato è in corsa per l’aggiudicazione del PF per la realizzazione e gestione del Nuovo Ospedale di Trento (NOT) per un importo presunto di circa 1400 mln di euro. La filosofia aziendale si concentra su innovazione, ricerca e sviluppo per il recupero del ruolo primario che l’azienda merita nel panorama nazionale ed europeo. La riorganizzazione dei processi e delle risorse si pone come obiettivo quello di anticipare le esigenze delle stazioni appaltanti per offrire il miglior prodotto e la migliore assistenza dal punto di vista tecnico, economico e funzionale. Dopo l’esperienza del Concordato, la Guerrato ha ripreso il suo cammino con spirito di squadra e con un network di persone legate da fiducia personale e professionale per un cammino che si prevede denso di nuovi successi». Questa azienda rappresenta un esempio più unico che raro di come una corretta procedura concorsuale sorretta da nuova linfa imprenditoriale (nella specie il Gruppo Di Carlo) e con la giusta guida tecnico economica può trasformare la crisi in una occasione di rilancio ben riuscita. Guerrato finalmente guarda al futuro con rinnovata fiducia, certa di raggiungere gli obiettivi che merita facendo leva da un lato sulle nuove risorse ed esperienze dell’equity partner e dall’altra sulla storia di oltre 80 anni di crescita e di indiscusso know-how nei settori di riferimento del suo business. Info: www.dicarlocostruzioni.it