Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

È italiano il massimo esperto sulla collagenasi nella malattia di La Peyronie o Induratio Penis Plastica

Il pene curvo acquisito, detto Malattia di La Peyronie o Induratio Penis Plastica, è una patologia che si riteneva rara ma che gli ultimi dati stimano colpire il 5-10% della popolazione maschile. Il motivo dell’insorgenza non è noto, certa è una predisposizione genetica e lo sviluppo di una placca all'interno del pene che causa i sintomi. La malattia è caratterizzata da una curvatura del pene fino anche a 90°, accorciamento, formazione di restringimenti a clessidra, dolore, disfunzione erettile. Il gold standard per la cura è la collagenasi, un enzima litico, e il chirurgo ritenuto il massimo esperto di tale trattamento, con oltre mille pazienti trattati – la casistica più grande al mondo – è Nicola Mondaini, Professore Associato di Urologia che ne ha capito da subito le potenzialità ed è stato il primo in Italia ad utilizzarlo. In tutta Europa, oggi, si seguono le sue indicazioni: una volta posizionato l'enzima il paziente viene istruito su tecniche di modellamento da eseguire a casa per 4-8 settimane. La procedura può essere ripetuta fino a 3 volte anche se ormai il Prof. Mondaini ritiene in 2 applicazioni il trattamento standard. I risultati sono sbalorditivi con un miglioramento della curvatura medio di 20° con casi fino a 40°. L'efficacia del farmaco è dell'80% sul miglioramento della curvatura e del 95% sul blocco della progressione della malattia. Il trattamento risulta anche sicuro visto che ad oggi a Firenze con oltre mille casi eseguiti, si riscontrano solo piccoli ematomi sul pene che si riassorbono in 48 ore. La procedura viene eseguita in chirurgia ambulatoriale e il paziente è in grado di tornare a lavoro già un'ora dopo. Info: nicolamondaini.it info@nicolamondaini.it