Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

eAmbiente: l’aiuto green per le aziende

Ridurre gli impatti ambientali: l’impegno del gruppo veneziano

Abbattere le emissioni di Co2 e ridurre gli impatti ambientali. La lotta al cambiamento climatico è, da più di vent’anni ormai, l’impegno tra Italia ed Europa di eAmbiente Group, società di consulenza e ingegneria ambientale veneziana, oggi presente anche a Milano e Roma, che accompagna aziende e territorio verso un futuro green. «Il cambiamento – spiega la fondatrice e presidente Gabriella Chiellino – a cui ci chiamava il clima è diventato inaspettato e urgente con il Covid. Come un’onda che diventa tsunami, l’epidemia ci ha trascinati in una recessione economica pesante che ci chiede un #cambioparadigma. Surfare quest’onda significa intervenire su produzione e organizzazione per ridurre gli impatti ambientali ed energetici, che possono diventare risparmi economici reali e nuove frontiere innovative. Un esempio? Il crowdfunding per la riqualificazione energetica e la riduzione di Co2. Solo così, forse, potremmo ridurre l’urto». Proprio su questi temi il gruppo gioca da sempre il proprio ruolo: con il suo settore di ingegneria ambientale, ad esempio, elabora dati per modellare e prevenire gli impatti. Nel campo della consulenza, poi, gestisce questi stessi dati per fare reporting che integrino perfettamente la sostenibilità ai piani industriali delle imprese. «Durante il lockdown – aggiunge l’amministratore delegato Gianluca Chiellino – proprio grazie all’innovazione tecnologica su cui abbiamo investito negli anni, siamo riusciti a gestire tutte le attività lavorative in modalità smart working, ponendo le basi per un futuro aziendale sempre più agile e green». E andando proprio in questa direzione, dal 20 giugno il gruppo ha trasferito i propri uffici all’interno della Torre Hammon, edificio più efficiente e sostenibile, localizzato sempre nel contesto del Parco Vega di Marghera, torre che è il simbolo della storia e dell’archeologia industriale del territorio lagunare. Credere fermamente nell’innovazione digitale e nella gestione del dato ha portato eAmbiente ad avviare l’Innovation Lab, un laboratorio in cui ha visto la luce il sistema di gestione Web Gis territoriale ePlat1, un applicativo per la gestione informatizzata di cantieri, multisite e piani di monitoraggio ambientali industriali. Uno strumento con cui l’azienda ha gestito le valutazioni di impatto ambientale per clienti importanti, grandi imprese e PMI, di tutti i più diversi settori, compreso quello delle infrastrutture. Sul fronte bonifiche ed efficienza energetica, inoltre, il gruppo svolge diverse attività di due diligence. Una storia fatta di oltre 300 diagnosi energetiche e più di 800 MW di impianti da fonti rinnovabili consentono a eAmbiente di essere oggi un partner affidabile nelle verifiche di contaminazione dei siti e in quelle tecniche degli impianti energetici. Con il suo team, una quarantina di persone provenienti da diverse aree scientifiche, eAmbiente riesce a entrare nel processo produttivo di ogni singola azienda, analizzando anche l’uso dei materiali per strutturare l’LCA (Life Cycle Assessment), uno strumento che aiuta l’impresa a conoscere i propri impatti e a costruire piani industriali sostenibili. Per un futuro davvero green. Per prendersi davvero cura della Terra. Per cambiare davvero il paradigma sul clima. www.eambientegroup.com