Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Ecolan SpA: il ciclo integrato dei rifiuti per la tutela dell’ambiente e dei cittadini

Con un capitale pubblico di oltre tre milioni di euro, la Ecolan SpA si pone senza alcuna ombra di dubbio come una delle società più efficienti tra quelle operanti nel ciclo integrato dei rifiuti. È costituita da sessantasette comuni soci e copre un territorio con oltre duecentomila abitanti, che va dal Frentano all’Alto Vastese, comprendendo anche il Sangro-Aventino e l’Ortonese-Marrucino. L’attività di Ecolan è per oltre l’ottanta per cento a favore dei comuni che fanno parte della società e che ne esercitano il controllo attraverso un ristretto comitato. Con un consiglio di amministrazione composto da tre membri (il presidente Massimo Ranieri, che ricopre anche l’incarico di direttore generale, i consiglieri Assunta Iocco e Umberto Di Deo) un personale formato da circa duecentocinquanta dipendenti e un parco macchine di duecento mezzi, Ecolan vanta un bilancio che si attesta intorno ai venti milioni di euro e regolarmente, riesce a distribuire gli utili tra tutti i suoi soci. L’attività è basata su sistemi di intervento estremamente avanzati, e l’azienda dispone di impianti destinati alla gestione dell’intero ciclo dei rifiuti. Una piattaforma di selezione è dedicata al recupero del “secco” (imballaggi misti, carta, vetro, ecc.) mentre una rete di centri di raccolta contribuisce al recupero ed al riuso dei materiali. Di grande rilievo, poi, è l’imminente realizzazione di un impianto di compostaggio della frazione organica che permetterà di produrre compost e biometano. Inoltre, è in fase di progettazione un ecocentro intercomunale destinato a creare un sistema premiante per i cittadini che dimostreranno di essersi impegnati nella raccolta differenziata. Info: www.ecolanspa.it