Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Economia Circolare

Gli Impianti Biometano a FORSU e Sottoprodotti

Geo Studio Engineering S.r.l. è uno studio Veronese di ingegneria attivo su tutto il territorio Nazionale sin dal 1990, particolarmente attivo, dal 2014, nell’attività di progettazione ed autorizzazione di impianti per la produzione di biometano sia da FORSU (frazione organica rifiuto solido urbano), che da sottoprodotti dell’industria agroalimentare e reflui zootecnici. La lungimiranza dimostrata dall’A.D., l’Ing. Marco Beltrami e dal suo staff, che oggi annovera oltre 25 professionisti, oltre a collaboratori e Studi Tecnici esterni, ha portato ad investire su un settore la cui conoscenza all’epoca era prerogativa di pochi, temerari tecnici spesso definiti dei “sognatori”, ha portato oggi Geo Studio ad essere un solido punto di riferimento per quanti, rassicurati dalle recenti normative emanate (D.M. 02/03/2018), si sono affacciati e si stanno affacciando su un comparto il quale, oltre a rappresentare una opportunità unica per il rispetto degli impegni presi dall’Italia in materia di abbattimento delle emissioni, economia circolare e gestione virtuosa dei rifiuti, costituisce anche una irripetibile occasione di investimento a medio/lungo termine, con rendimenti di assoluto interesse. Il costante atteggiamento a voler “vedere oltre”, ha oggi portato Geo Studio, per mezzo dei suoi Business Development Manager Marco Meneghello e Giovanni Pasetto, ad elaborare delle strategie di ottimizzazione dei ricavi provenienti dalla produzione di biometano, favorendo la vendita del prodotto attraverso la creazione di una filiera che, a seconda dei casi, può essere definita “breve” se non totalmente inesistente, (Progetto “BioMetano no chain”), utilizzando gli incentivi aggiuntivi previsti dal suddetto decreto per la liquefazione e la vendita diretta nell’autotrasporto. A fronte di quanto sopra descritto Geo Studio Engineering grazie al suo Staff Tecnico guidato dall’Ing. Jody Marchetti ha autorizzato impianti biometano alimentati sia a FORSU che a sottoprodotti. Sotto alcuni esempi: 1. Impianto biometano FORSU 500 Sm3/h in Sicilia. 2. Impianto biometano FORSU 380 Sm3/h Provincia di Mantova. 3. Impianto biometano FORSU 500 Sm3/h Provincia di Pavia. 4. Impianto biometano Fanghi da depurazione 160 Sm3/h Provincia di Milano. 5. Impianto biometano Sottoprodotti 500 Sm3/h Provincia di Pavia. In quest’ottica si collocano le partnerships create con primari operatori italiani ed internazionali attivi nella tecnologia biologica, liquefazione, lo stoccaggio, il trasporto e la distribuzione del metano e del biometano per autotrazione.