Ecoin S.p.A.: eccellenza definita 4.0

La definizione della Ecoin S.p.A. “4.0” risale ad alcuni anni fa ed è attribuita ad un giornalista di altra importante testata economica che, conducendo un’indagine sulle imprese nel settore delle costruzioni del catanese, si è imbattuto sull’Ecoin S.p.A. Tale qualificazione 4.0 è certamente forzata, ma riteniamo che il citato giornalista l’abbia coniata per indicare che l’Ecoin S.p.A. possiede un modello innovativo, meritevole di attenzione. A prescindere, comunque, da tale etichetta, ci soffermiamo a presentare il modello di organizzazione gestionale dell’Ecoin S.p.A. L’imprenditore-Amministratore Unico della società è Gaetano Caruso di anni 52, ingegnere h.c., che ha maturato 35 anni di esperienza lavorativa nel settore delle costruzioni. L’attività imprenditoriale dell’Ing. Gaetano Caruso inizia nel 1997. Nel 2007 inizia l’attività l’Ecoin S.p.A. Da diversi anni ha un valore di produzione di circa € 32.000.000 per anno.

 

Nell’ambito delle costruzioni l’Ecoin S.p.A. fin dal 2000 si è specializzata nel settore delle costruzioni di strutture per la GDO e la logistica specie nell’ambito della zona industriale di Catania. L’innovazione del modello gestionale, da aver indotto il citato giornalista a definire l’impresa 4.0, scaturisce dal fatto che la quasi totalità del ciclo di attività tecniche per la costruzione di tali compendi per le citate attività vengono realizzate nell’ambito dell’Azienda. In merito va precisato che il Gruppo Gaetano Caruso opera nel settore delle costruzioni per la GDO e la logistica con le società: Ecoin S.p.A.; Hub Service S.p.A.; Hub Cem Augusta Import & Export Srl.

 

L’attività immobiliare viene svolta dalla Hub Service S.p.A. L’Ecoin S.p.A. possiede: 1 cava per l’estrazione dei materiali da costruzione; l’impianto per la lavorazione dei materiali di risulta della demolizione di strade ed immobili; l’impianto per lo stoccaggio del cemento; l’impianto per la lavorazione del prefabbricato in cemento armato; macchinari evoluti (fra cui: VIBROFINITRICE VOGELE SUPER 1600; FINITRICE INSET COMPATTA SLIP FORM SP 64I 23SP0029; SCAVATRICE CINGOLATA T1022; silos stoccaggio nel porto di Augusta di cemento per 15000 tonnellate.
L’organico dei dipendenti su campione di 250 unità di cui 30 tra tecnici ed amministrativi. Inoltre, il Gruppo si avvale della collaborazione esterna di ingegneri, geologi, dottori commercialisti ed avvocati. Il modello aziendale, quindi, risulta innovativo in quanto la quasi totalità delle attività per la costruzione di capannoni destinati alla GDO e alla logistica vengono fatte in house e precisamente: ricerca ed acquisto delle aree edificabili; le varie fasi della progettazione; la costruzione delle strutture utilizzando i prefabbricati in cemento armato e propri mezzi per l’installazione; l’attività commerciale di vendita a terzi.

 

Per ottimizzare la produttività dell’Azienda l’impresa lavora per tutto l’anno senza interruzioni. Ciò si realizza anche con le costruzioni di immobili da destinare alle società immobiliari del Gruppo per la successiva vendita oppure per la gestione immobiliare. In questi ultimi anni il Gruppo ha intrattenuto significativi rapporti con clienti primari fra cui L’Eurospin Sicilia Spa, Number One Spa, DN Logistica Srl, LCT Spa, Nicolosi Trasporti Srl.

 

Info: www.ecoinsrl.com

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

Nuova emergenza energetica: l’Italia e l’Europa spingono sulle fonti rinnovabili
Guerra ed energia   Fra le tante conseguenze della drammatica guerra in Ucraina c’è la presa di coscienza, da parte di molti Paesi europei, della necessità di ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali, visto che buona parte degli acquisti in tal senso sono effettuati con la Russia, dalla quale l’Europa occidentale si […]
Dal Green Building allo Smart Building, i nuovi trend dell’edilizia sostenibile
  Costruire “verde”: un principio nuovo ma non troppo   “Green Building” è una definizione che è diventata di uso comune in tempi relativamente recenti, ma che ha radici molto più lontane: è fin dagli anni ‘70 – periodo in cui iniziò a diffondersi una nuova sensibilità in merito all’ecologia e all’inquinamento – che si […]
La transizione energetica: innovazione al servizio dell’ambiente, ma anche dell’economia
Transizione energetica: perché è necessaria?   È un periodo di profondo fermento nel mondo dell’energia, un settore legato a doppio filo alla sostenibilità ambientale e alla green economy. Uno degli imperativi a monte è ridurre le emissioni di CO2, il cui effetto sull’ambiente è molto grave e rappresenta il principale responsabile dell’effetto serra e dunque […]