Scam®: la concimazione sostenibile

La sostenibilità è nelle mani dell’uomo e SCAM® dal 1951 nutre e protegge le eccellenze agricole prodotte dalla nostra terra sostenendo la filiera agroalimentare per costruire oggi l’agricoltura di domani sempre più innovativa.

 

Il Presidente Marco Pirani ed il Direttore Generale Felice Lo Faso con orgoglio e determinazione evidenziano che la vision aziendale, basata sulla NUTRIZIONE DELLE COLTURE AGRARIE SOSTENIBILE e A BASSO IMPATTO AMBIENTALE si conferma sempre più allineata alle aspettative economiche e sociali che stanno caratterizzando i nostri tempi.

 

SCAM® celebra 70 anni di impresa riconfermandosi leader di mercato per il settore dei concimi Organo-Minerali con una “market share” nazionale di circa il 30%. Grazie alla «formula originale» che li contraddistingue e li rende unici, alle elevate performance agronomiche confermate da studi universitari ed alla dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) che li caratterizza, questi fertilizzanti sono senza dubbio moderni ed allineati agli standard eco-sostenibili verso cui si orienta l’Europa. Il sito produttivo, localizzato nei pressi dello strategico snodo autostradale di Modena, nel corso degli ultimi anni è stato oggetto di numerosi investimenti finalizzati anche ad un maggior efficientamento energetico oltre che alla continua innovazione di processo per ottenere formulati più efficienti e sostenibili. Al raggiungimento di questi traguardi ha contribuito anche un moderno “laboratorio sviluppo” dotato di attrezzature all’avanguardia per fare tempestivamente controlli qualità e messa a punto di formulazioni “Tailor made” sia per i fertilizzanti che per gli agrofarmaci.

 

SCAM® è associata ad Assofertilizzanti (Federchimica), ECOFI (associazione europea) ed è presente con propri specialisti ai tavoli tecnici dove si stanno definendo i requisiti per un’agricoltura in linea con i dettami dei regolamenti europei e con le indicazioni di economia circolare e rispetto ambientale. I concimi Organo-Minerali saranno parte integrante di questa nuova realtà e, ne siamo certi, avranno un ruolo primario. L’attuazione del Regolamento europeo sui fertilizzanti proietterà integralmente l’azienda nel processo di internazionalizzazione e consentirà di veicolare anche le altre specialità (biostimolanti).

 

Le scelte fatte nel corso degli anni hanno permesso all’azienda di consolidare il rapporto di fiducia, affidabilità e credibilità fra l’industria chimica, la comunità locale e le filiere agroalimentari. La finalizzazione di queste attività, si concretizza in un impegno tangibile, mirato a garantire agli agricoltori ed alle filiere le migliori soluzioni di nutrizione e difesa per le colture agrarie nella certezza che il settore agroindustriale italiano continuerà a giocare un ruolo primario e di fondamentale importanza.

 

Info: www.scam.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

Nuova emergenza energetica: l’Italia e l’Europa spingono sulle fonti rinnovabili
Guerra ed energia   Fra le tante conseguenze della drammatica guerra in Ucraina c’è la presa di coscienza, da parte di molti Paesi europei, della necessità di ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali, visto che buona parte degli acquisti in tal senso sono effettuati con la Russia, dalla quale l’Europa occidentale si […]
Dal Green Building allo Smart Building, i nuovi trend dell’edilizia sostenibile
  Costruire “verde”: un principio nuovo ma non troppo   “Green Building” è una definizione che è diventata di uso comune in tempi relativamente recenti, ma che ha radici molto più lontane: è fin dagli anni ‘70 – periodo in cui iniziò a diffondersi una nuova sensibilità in merito all’ecologia e all’inquinamento – che si […]
La transizione energetica: innovazione al servizio dell’ambiente, ma anche dell’economia
Transizione energetica: perché è necessaria?   È un periodo di profondo fermento nel mondo dell’energia, un settore legato a doppio filo alla sostenibilità ambientale e alla green economy. Uno degli imperativi a monte è ridurre le emissioni di CO2, il cui effetto sull’ambiente è molto grave e rappresenta il principale responsabile dell’effetto serra e dunque […]