Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Futura SpA, un’azienda per la gestione integrata dei rifiuti urbani verso l’economia circolare

Futura SpA è l’azienda che ha realizzato e gestisce l’impianto di trattamento rifiuti nel comune di Grosseto, a servizio di 34 comuni dell’ATO Toscana Sud. L’impianto opera su due linee distinte: il trattamento meccanico-biologico dei rifiuti urbani indifferenziati con produzione di combustibile solido secondario (CSS) e frazione organica stabilizzata e il compostaggio della frazione organica differenziata dei rifiuti solidi urbani e sfalci verdi con produzione di Ammendante Compostato Misto (ACM). è dunque un impianto che va verso l’economia circolare che ricicla producendo ACM e recupera rifiuti indifferenziati producendo CSS destinato al recupero energetico. Futura SpA opera in un settore importante per la gestione integrata dei rifiuti che necessita di una particolare attenzione alla qualità e alla salvaguardia dell’ambiente. Per questo l’azienda ha scelto la certificazione ambientale nella gestione integrata dell’impianto a garanzia sia delle proprie prestazioni aziendali che della sicurezza ambientale ottenendo le certificazioni ISO 9001 e ISO 14001. La qualità contraddistingue anche l’ACM che esce dalla linea di compostaggio per il quale l’azienda ha ottenuto la specifica certificazione conferita dal Consorzio Italiano Compostatori. Il compost prodotto da Futura SpA può essere utilizzato anche in agricoltura biologica, avendo ottenuto la registrazione come ammendante compostato misto biologico nell’apposito registro del Ministero delle Politiche Agricole. Futura SpA copre parte del fabbisogno di energia elettrica dei processi di trattamento, con un impianto fotovoltaico di circa 800 KWp. Info: www.futura-strillaie.it