Gipack S.r.l. – Il riciclo della plastica? Una battaglia da vincere a tutti i costi!

«La Terra non è un’eredità ricevuta dai nostri Padri, ma un prestito da restituire ai nostri figli»: è secondo questo antico proverbio amerindio che la Gipack srl, industria campana dell’imprenditore Antonio Buonanno, ha deciso d’improntare lo sviluppo della propria politica aziendale. Una vita dedicata con passione alla lavorazione della plastica! Passione che è riuscito a tramandare ai suoi tre figli, che con la stessa grinta e determinazione si apprestano oggi a tracciare il futuro dell’azienda in un contesto di altissima competitività. La svolta “green” della Gipack srl si è avuta con le plastiche biocompostabili, introdotte in Italia in seguito al recepimento della Direttiva CE 94/62 e che ha voluto rafforzarsi grazie all’adesione al sistema di certificazione IPPR, introducendo nei propri cicli di lavoro la PSV.

 

 

«Siamo stati tra i primi a riconvertire tutte le nostre produzioni, passando nell’arco di pochi mesi dalle plastiche tradizionali alle plastiche ecocompatibili» racconta il patron Buonanno «ed anche in questo passaggio epocale per l’economia mondiale, in cui le risorse cominciano a scarseggiare, vogliamo dare dimostrazione che la salvaguardia del mondo che ci circonda dipende soprattutto dall’atteggiamento responsabile di chi fa impresa, per questo ritengo che il riciclo è una battaglia da vincere a tutti i costi, per garantire alle prossime generazioni un futuro migliore. Noi ci crediamo!».

 

Info: www.gipack.it