GMB Presse, retrofitting, sostenibilità e innovazione 4.0 per lo stampaggio della gomma e della plastica

L’innovazione tecnologica è la via maestra attraverso cui l’industria rinnova i propri processi, mettendosi nelle condizioni di rispondere alle esigenze di mercati in costante evoluzione; è la via che ha sempre seguito GMB Presse, realtà torinese attiva nella realizzazione di presse, forni e stampi per la lavorazione della gomma e della plastica. «Il nostro obiettivo – spiega Guido Monco, direttore generale – è di fornire un servizio completo dalla A alla Z.

 

Il nostro core-business sono le soluzioni tecnologiche per lo stampaggio della gomma e della plastica, ma la nostra vera specialità è il retrofitting». Un know-how che ha permesso a GMB Presse di porsi come interlocutore di riferimento del settore non solo a livello nazionale, ma anche internazionale. «Si tratta di un approccio altamente personalizzato sulle specifiche richieste del cliente, che integra la ricostruzione delle parti meccaniche ed elettroniche con l’utilizzo di software molto avanzati che facilitano l’interazione uomo-macchina, permettendo perfino di interconnettere i sistemi di un’intera fabbrica».

 

Un approccio che non solo si distingue per la sua portata innovativa, ma che è anche amico della sostenibilità: «Recuperare i materiali significa contribuire all’economia circolare. È un tema che ci sta a cuore e che portiamo avanti anche attraverso la progettazione di macchine ibride, energeticamente efficienti». Info:

 

www.gmbpresse.com