Categoria:

Adora ICT, una cybersecurity factory che investe nell’innovazione con il suo tool MHYD per l’analisi di fonti

«Il nostro dipartimento di Ricerca e Sviluppo studia tecnologie altamente innovative e realizza progetti e prodotti a marchio Adora» spiega Massimo Santangelo CEO di ADORA ICT.
Ai tempi della digitalizzazione di massa l’intelligence è fatta anche, e soprattutto, sul web reperendo le informazioni da fonti aperte. Per questo negli ultimi dieci anni è cresciuta l’Open Source Intelligence (OSINT), l’attività di raccolta di informazioni attraverso il monitoraggio e l’analisi di fonti di “pubblico accesso”.
MHYD è il nostro tool per le attività di OSINT grazie al quale Adora ICT applica al web le metodologie dell’Open Source Intelligence, niente intrusioni hacker ma tutto nel più totale rispetto delle normative vigenti.

 

«Utilizzando il nostro MHYD abbiamo automatizzato il processo di raccolta dei dati tramite il quale diviene più agevole trovare tutte le informazioni, presenti nel web, che siano di interesse per il nostro cliente.

 

Le stime ci indicano l’importanza dell’OSINT visto che oltre l’80% delle informazioni utilizzate anche dall’intelligence istituzionale proviene da fonti aperte, le fonti classificate permangono però top secret e al di fuori chiaramente della ricerca. Il nostro tool rimane nel perimetro delle informazioni pubblicamente disponibili» spiega Massimo Santangelo.

 

Info: www.adora-ict.com