Categoria:

Cybersecurity e fattore umano nell’era digitale

Migliorare la postura digitale degli individui per aumentare la sicurezza delle organizzazioni

 

La trasformazione digitale può rappresentare una grande opportunità sulla strada dell’innovazione, in grado di garantire a ogni organizzazione risultati migliori in termini di efficienza aziendale, ma allo stesso tempo può anche offrire delle nuove opportunità di business ad un Cyber Crime sempre più attento a cogliere ogni occasione. Per contrastare questo rischio è necessario, quindi, che tutti gli utenti che fruiscono delle tecnologie digitali seguano dei percorsi formativi orientati ad una crescita della cultura digitale. In questo senso la trasformazione digitale in ottica 4.0 significa non soltanto investire in tecnologie innovative, ma anche investire nella formazione del personale, preparandolo a utilizzare le nuove tecnologie con la giusta postura digitale. Questo perché ancora oggi, il “fattore umano” rappresenta l’anello debole della catena difensiva di ogni organizzazione e il 90% degli attacchi cyber sono purtroppo causati da errori umani. Agire efficacemente sul fattore umano e trasformare l’anello debole della catena difensiva nella prima linea di difesa contro il Cyber Crime, deve essere il principale obiettivo delle piattaforme di Cyber Security Awareness. Un obiettivo indubbiamente sfidante. Per raggiungere questo obiettivo è necessario agire efficacemente sui processi di apprendimento, non solo su quelli di carattere più strettamente cognitivo, ma anche, e soprattutto, su quelli più legati alla sfera comportamentale.

 

Addestrare gli utenti nei confronti della Cybersecurity, ancora troppo spesso percepita come un argomento non direttamente connesso con la vita quotidiana, significa essere in grado di modificare concretamente la capacità di tutti nel percepire i rischi e nel mantenere una corretta postura digitale. Siamo stati abituati negli anni passati a pensare alla Cybersecurity come ad un tema puramente tecnologico, un argomento che riguardava solo una nicchia di specialisti, più correlato a una dimensione professionale che personale. Vivendo con questa convinzione abbiamo continuato a pensare che da qualche parte, nella nostra organizzazione, ci fosse qualcuno che si occupava della sicurezza Cyber. Una convinzione che ha nel tempo condizionato non solo il comportamento degli utenti, ma anche, e questo è ancora più preoccupante, quello delle funzioni manageriali.

 

Negli anni le organizzazioni si sono preoccupate soprattutto di sviluppare capacità difensive a livello tecnologico, e queste difese sono indubbiamente aumentate. L’efficacia di questi investimenti è oggi evidente che rischia di essere estremamente ridimensionata dalla debolezza del fattore umano, ancora troppo abituato a delegare ad altri la sicurezza cyber. Intervenire con percorsi formativi di Cyber Security Awareness è diventato, pertanto, sempre di più mandatorio. Per rispondere concretamente a questa esigenza, Cyber Guru (www.cyberguru.it) ha sviluppato programmi formativi avanzati, basati su metodologie innovative di formazione continua e sull’acquisizione non solo di conoscenze teoriche, ma anche sull’allenamento di alcune caratteristiche umane, come la percezione del pericolo e la prontezza.

 

Il modello di formazione continua proposto da Cyber Guru è pensato per poter rispondere alla necessità di un aggiornamento costante sui rischi legati all’evoluzione digitale e alla sofisticazione delle tecniche di attacco Cyber. Per non incidere negativamente sulla produttività del singolo individuo e sui team di lavoro, il percorso formativo di Cyber Guru procede con micro-interventi, organizzati secondo una cadenza periodica regolare. Il principio base è che le organizzazioni devono abituare la propria forza lavoro ad investire regolarmente una quota parte del proprio tempo, seppur minima e compatibile con le proprie attività, per prevenire il rischio più importante per la sicurezza individuale, e di riflesso, per la sicurezza dell’intera organizzazione. Inoltre, grazie all’automazione e al Machine Learning, Cyber Guru è in grado di minimizzare l’impatto sulle funzioni di gestione della formazione e della Cybersecurity.
Investire sulle persone, con programmi formativi efficaci e in grado di trasformare i loro comportamenti, è la vera sfida oggi per chi si occupa di Cybersecurity.
Cyber Guru è in grado di aumentare consapevolezza, percezione e prontezza di dipendenti e collaboratori rispetto ai rischi della sfera digitale, trasformando l’anello debole della catena difensiva nella prima linea di difesa contro il Cyber Crime, con le sue 3 soluzioni:

 

Cyber Guru Awareness – un innovativo sistema integrato di e-learning che consente di coinvolgere tutta l’organizzazione in un percorso di apprendimento particolarmente coinvolgente, basato su una metodologia di formazione continua.

 

Cyber Guru Phishing – un innovativo sistema di apprendimento esperienziale adattivo, con una funzione anti-phishing, che produce risultati efficaci grazie alla sua metodologia avanzata e alle caratteristiche di automazione e di intelligenza artificiale.

 

Cyber Guru Channel – un percorso di formazione video basato su una metodologia induttiva, realizzato con tecniche di produzione avanzata, tipiche delle serie TV, e basato su uno storytelling particolarmente coinvolgente.

 

Info: www.cyberguru.eu