Categoria:

Méthode: BI & digital innovation La consapevolezza in un approccio filosofico

«Manca lo scopo, manca la risposta al perché, tutti i valori si svalutano» così scriveva Nietzsche.
Noi non ci muoviamo perchè qualcosa ci spinge, ma perchè qualcosa ci attrae. Ciò che attrae è la consapevolezza del “perchè”: stimola l’impegno nel fare qualcosa, porta alla ricerca del miglioramento, alimenta il desiderio di dare valore.

 

Il piacere che ci dà l’ipotesi di raggiungere la cima di una montagna, ci attrae verso l’azione necessaria per raggiungere la cima stessa. Si accende l’iniziativa e porta con sè il valore del “perchè”. La fatica si trasforma essa stessa in piacere, ci riunisce attorno all’obiettivo e cresce l’entusiasmo dei compagni di viaggio che contribuiscono all’iniziativa e condividono l’obiettivo. Dal perché, al rapporto individuo/team. Aristotele affermava che «la società viene prima dell’individuo, ed è dalla società e dal riconoscimento sociale che l’individuo trae la sua identità». Brainstorming, Design Thinking o Solution Design: alla base troviamo sempre il valore del contributo del singolo, ma sempre nel contesto del gruppo. E nell’intento di innovare, condivide e impara. Platone diceva che «si impara per imitazione, partecipazione, fascinazione». Usiamo metodi moderni ancorati a solide basi filosofiche. Interpretiamo il concetto greco del senso del limite, per giungere all’equilibrio e alla sostenibilità. Ci vuole un metodo, etico e strategico, anche per l’innovazione digitale.

 

Info: www.methode.it