Quando la Sostenibilità Conviene

La sostenibilità guadagna spazio nelle strategie della GDO, con interventi in numerose aree del business. Uno dei settori in cui la tecnologia può fare la differenza è la riduzione dello spreco alimentare, auspicabile per ragioni sociali ed economiche, oltre che ambientali. In Italia produciamo in media 5,6 milioni di tonnellate di eccedenze alimentari l’anno, il 13% delle quali è generato dalla GDO, per un valore di circa 15 miliardi di euro.

 

Tra le maggiori cause dello spreco c’è l’eccesso di stock, dovuto a ordini manuali, approvvigionamento eccessivo prima delle promozioni, previsioni non accurate, spazio a scaffale sproporzionato rispetto alla domanda. All’origine c’è una gestione sub-ottimale della Supply Chain con pratiche poco efficienti e soluzioni obsolete e disconnesse tra loro.
RELEX, multinazionale fornitrice di una piattaforma completa e integrata di Retail Planning, aiuta i propri clienti a ridurre lo spreco lungo l’intera catena di fornitura. «Migliorando la pianificazione e la visibilità sulla Supply Chain, le aziende della filiera alimentare possono ridurre lo spreco dal 10% al 40%, un’opportunità enorme per mitigare l’impatto ambientale e migliorare la redditività», afferma Stefano Scandelli, Senior VP Sales EMEA e APAC di RELEX.

 

 

«Un sistema di previsione e riordino all’avanguardia basato sull’Intelligenza Artificiale permette di calcolare previsioni più accurate, che considerano l’impatto sulle vendite sia di fattori endogeni che esogeni come le promozioni, eventi speciali e le condizioni meteo», spiega. Adottare un approccio integrato e un unico sistema per la gestione dell’intera filiera, dalla produzione allo scaffale, consente quindi di massimizzare i benefici di tutti gli enti interessati.

 

 

RELEX ha collaborato con Gaia Consulting allo studio “Make a Difference: Cutting Food Waste and Carbon Footprint through Optimized Forecasting and Replenishment.” Lo studio ha analizzato 4 clienti di RELEX nei settori del food retail, dell’e-grocery, della ristorazione e dei negozi di prossimità. Ogni azienda ha risparmiato tra le 228 e 302 tonnellate di CO2 equivalenti l’anno successivo l’implementazione della piattaforma RELEX.

 

 

«Considerando tutti i nostri clienti del settore food – conclude Scandelli — possiamo stimare che stiamo contribuendo ad eliminare oltre 17.000 tonnellate di CO2 all’anno. Con l’aumento del numero di aziende del settore che utilizzano RELEX, il nostro impatto positivo sul clima è destinato a crescere e saremo in grado di salvaguardare il pianeta per i nostri figli».

 

 

Info: www.relexsolutions.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

MECSPE 2022 fotografa l’evoluzione in chiave digitale e tecnologica dell’industria
L’industria manifatturiera sta attraversando, fra transizione 4.0 ed ecologica, un momento di profondo cambiamento. MECSPE, da vent’anni, fotografa l’evoluzione dei settori produttivi italiani ed esteri attraverso una rassegna di aziende, eventi e iniziative che diventa più ricca di edizione in edizione. Configurandosi come punto di riferimento per i professionisti delle tecnologie industriali, MECSPE non è […]
Cyber-Security, quali pericoli e quali soluzioni per le aziende?
Il 27% delle risorse totali del PNRR sono destinate alla transizione digitale: già solo questa cifra dà una chiara immagine di quanto importante sia l’evoluzione in chiave digitale delle attività produttive, dei servizi e della pubblica amministrazione. Un aspetto fondante del processo di digitalizzazione è la sicurezza informatica.   Un impulso notevole alla digitalizzazione delle […]
Digital Transformation e Industria 4.0 al centro del PNRR per il rilancio dell’economia
Digitalizzazione: non “se”, ma “quando e come”   Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha portato ancora una volta al centro dell’attenzione l’importanza, per l’imprenditoria italiana, di rinnovarsi in chiave digitale. Non è un caso se la Digital Transformation si trova al secondo punto delle linee guida del PNRR, subito dopo la Transizione […]