La passione del Caseificio Coop. La Contadina

Amore, tradizioni, innovazione e tanta passione. Era il 1950 quando la famiglia Garofalo, con un primo allevamento di bufale, diede vita a un’azienda agricola che nel 1998 si trasformò nel Caseificio Coop. La Contadina.
Oggi, dopo 70 anni di storia, di esperienza, di tradizione, l’azienda con sede a Grazzanise, in provincia di Caserta, vanta una produzione di assoluta eccellenza.
Immersa nel territorio casertano della mozzarella di bufala DOP, ha fatto dei prodotti genuini e prelibati il suo inimitabile punto di forza. 5 mila tonnellate fra mozzarelle, ricotte e burrate, tutte quante esclusivamente preparate con latte di bufala (disponibili anche nella versione biologica e senza lattosio), sono il segno inequivocabile dell’impegno e della passione che persone dedite hanno donato alla loro attività e al prodotto, una delle prelibatezze più conosciute e richieste al mondo.
Il sito produttivo e gli allevamenti di bufale di proprietà della famiglia, si trovano tra le città di Capua e Mondragone, territorio situato nella zona della Dop, un’area incontaminata e priva di stabilimenti industriali destinata in gran parte all’allevamento per la filiera bufalina.

 

L’attuale stabilimento si estende su una superficie totale di oltre 20mila metri quadrati di cui 8mila sono coperti.
Il Caseificio Coop. La Contadina raccoglie il latte da circa 50 allevamenti accuratamente selezionati, compresi i tre di famiglia con circa 3.500 capi.
Per la produzione di mozzarella, l’azienda segue scrupolosamente il disciplinare di produzione decretato dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.
E lo valorizza con la competenza acquisita in tanti anni di passione. Dalla materia prima alle diverse fasi di lavorazione fino al prodotto finito, il caseificio assicura che la mozzarella di bufala soddisfi tutte le norme sanitarie e di sicurezza per i propri consumatori.
La standardizzazione della raccolta permette di avere regolarmente un latte costante e di alto livello che si traduce sia in un’ottimizzazione del processo produttivo che in un prodotto sempre uguale in qualità e caratteristiche.

 

Oltre alle certificazioni obbligatorie, l’azienda ha ottenuto una serie di certificazioni volontarie: il riconoscimento Dop e la certificazione di Mozzarella di bufala campana. Ma anche il bollino biologico, l’Ifs, per garantire la sicurezza del prodotto fornito alla Gdo, e il Brc Food, che certifica i metodi di lavorazione e i criteri di igiene.

 

Info: www.caseificiocooplacontadina.com