La Phamm Engineering progetta una camera bianca a supporto della ricerca dell’IZS di Portici

La Phamm Engineering è un’azienda del Milanese che da due generazioni si occupa su tutto il territorio, italiano e non, della produzione di camere bianche, sviluppando progetti completamente personalizzati e proponendosi come unico interlocutore per la gestione dell’impianto. Avendo a disposizione uno staff tecnico preparato e al passo con i tempi, la Phamm Eng. infatti è in grado di interpretare le esigenze del cliente e di tramutarle in progetti totalmente taylormade. Nate negli anni ’60 in America per soddisfare le esigenze produttive dell’industria microelettronica, per la quale si necessitava di lavorare i semiconduttori in condizioni ambientali ottimali, vedono nel tempo una crescente evoluzione tecnologica, dimostrandosi essenziali anche per molti altri ambiti, quali alimentare, chimico, biologico, farmaceutico, cosmetico, ottico, ospedaliero, materiali compositi, recupero dati e altri ancora. Operare in camera bianca significa poter controllare le particelle in sospensione nell’aria e le condizioni termo-igrometriche, circostanze necessarie per i più complessi processi produttivi. La Phamm Engineering si distingue nella produzione di impianti idonei al contenimento delle polveri aeree disperse per ogni contesto scientifico-industriale, e recentemente ha messo il proprio know-how tecnologico al servizio dell’entourage medico-sanitario dell’IZS di Portici, eccellenza del territorio campano per l’isolamento di virus tramite colture cellulari, per poter installare un secondo laboratorio di biosicurezza di livello 3, dove tra le varie ricerche si lavorerà per l’isolamento del Covid-19 per un suo studio più approfondito.

Info: www.phammeng.com