La Ugri tra pandemia e impegno sociale, l’azienda sostenibile attenta al Pianeta

La Ugri-Servizi per l’Ambiente è un’azienda che da quarant’anni opera nel settore dei rifiuti, il parco mezzi è ampio, il personale altamente qualificato sia nel trattamento dei rifiuti speciali che nelle bonifiche dei luoghi contaminati da amianto o da altri materiali inquinanti. La Pandemia da Covid-19 ha visto la Ugri fare un maggiore sforzo garantendo ai soggettivi positivi domiciliari il ritiro dei rifiuti a rischio infettivo, al contempo con maggiore tempestività a tutti gli ospedali che l’azienda serve è stato effettuato il prelievo dei rifiuti. Molteplici gli interventi di sanificazione erogati senza trascurare tutte le altre attività che continuano la loro attività.

 

L’elevato standard continua ad essere assicurato grazie alla turnazione del personale aziendale che non si è risparmiato e che, a tutt’oggi, sta fronteggiando l’impegno con senso di responsabilità. Da sempre notevole l’attenzione sulle tematiche ambientali, quest’anno Ugri ha dato vita ad una campagna di responsabilità sociale, avviata il 22 aprile in seno all’Earth day, dal titolo “La Terra siamo noi”, con il patrocinio di Fise Assoambiente. Una sensibilizzazione, grazie alla realizzazione di uno short film, con cui veicolare la improcrastinabile necessità di porre rimedio ai gravi danni fatti al pianeta, un lavoro strettamente legato a percorsi virtuosi e di tutela. La strategia dell’azienda ha come mission principale proprio quello di fornire un contributo attivo per migliorare la qualità della vita: «È stato emozionante realizzare questa campagna – dice Natalia Re, manager dell’azienda – perché abbiamo voluto trasmettere la centralità dell’ambiente nelle nostre vite. La Terra siamo noi, ognuno di noi ha una responsabilità che deve esercitare, attraverso la quale può fare la differenza».

 

Info: www.ugri.it