Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Le novità legate alla Radiologia Interventistica nelle patologie vertebrali

Quali le novità nella radiologia interventistica per la colonna vertebrale? L’abbiamo chiesto al Prof. Salvatore Masala, tra i pionieri nei trattamenti percutanei della colonna vertebrale. «Con la miniaturizzazione dei devices e grazie alla ricerca tecnologica, è possibile trattare con i cementi le fratture vertebrali su base osteoporotica o neoplastica che prima erano fissate con placche e viti. I cementi hanno avuto una grossa evoluzione tecnologica: esistono le ceramiche, i cementi addizionati con idrossiapatite o stimolatori che producono osso. Le tecniche mininvasive sono usate anche per le ernie discali. Molte procedure inoltre sono eseguite in day hospital, permettendo al paziente di riprendere velocemente le attività quotidiane». Il Prof. Masala è stato tra i primi utilizzatori delle radiofrequenze intrarticolari, delle infiltrazioni di acido ialuronico e cellule staminali e, nel trattamento del dolore vertebrale oncologico, di radiofrequenza e crioablazione. «Le lesioni vertebrali possono essere trattate anche con tecniche di stabilizzazione e con cementi». Info: www.lacolonnavertebrale.com