Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Luigi Parenti: «Vi racconto il “dogma” irrinunciabile dell’alta specializzazione»

«Ci preoccupiamo di strappare un foglio di carta con il nostro codice fiscale, ma non ci curiamo di cosa c’è nei nostri Pc e smartphone, o peggio ancora su social e portali web». Fanno riflettere le parole dell’avvocato Luigi Parenti, che non a caso ha scelto di aggiungere una competenza sempre più richiesta alle skills del suo studio, già organizzato sul principio dell’alta specializzazione. È un’esempio di come la professione legale stia evolvendo, tenendosi al passo con cambiamenti ai quali la società non sempre è preparata. Così, ad una squadra di 50 avvocati con esperienze che spaziano dal diritto del lavoro al diritto civile, penale e amministrativo, lo studio Parenti (che ha sede Roma e Milano) aggiunge ora servizi di consulenza legale e assistenza giudiziaria in ambito web. «Diamo risposte efficaci — spiega Parenti — in un settore che coinvolge tutti, le cui regole sono troppo spesso ignorate». Gli ambiti sono i più vari, si va dal diritto all’oblio, all’eliminazione di contenuti dalla rete, risarcimenti danni, truffe informatiche e molto altro. Se è vero che cogliere la tendenza è qualcosa che possono fare tutti, altrettanto vero è che l’aver puntato con decisione sulla specializzazione consente allo studio Parenti di garantire i propri clienti sin da subito anche in un ambito dove spesso mancano leggi ad hoc, e dunque si procede per analogia mutuando principi e regole da altre branche del diritto. Tra gli studi leader nell’assistenza a società finanziarie, banche, assicurazioni, oltre che a privati, Parenti non ha mai perso di vista quello che tutta la squadra di avvocati definisce ormai “il dogma della competenza”: «La specializzazione — conclude l’avvocato Parenti — è spesso la chiave di volta per il successo di un procedimento  legale».