MedicAir: leader nei servizi di assistenza. Inaugurata la nuova Centrale di sanificazione per la gestione dell’emergenza

MedicAir, azienda leader nei servizi di assistenza domiciliare e ospedaliera da oltre trent’anni, ha inaugurato una nuova Centrale di sanificazione. La struttura si trova a Origgio (VA) ed è tra le più grandi e all’avanguardia in Italia, con una superficie di 2500 mq complessivi. Ma non è l’unica: MedicAir conta infatti una rete capillare di Centrali su tutto il territorio nazionale.

È all’interno di queste strutture che vengono trattati tutti i dispositivi medici (ventilatori polmonari, sistemi antidecubito, ausili, etc.) ritirati dopo essere stati utilizzati dai pazienti: ora più che mai, con l’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19, si rendono ancora più necessarie le procedure di sanificazione. L’operazione è infatti indispensabile per prevenire le infezioni crociate, sia per contatto che per via aerea: i dispositivi vengono gestiti come “potenzialmente infetti” e, una volta presi in carico dagli operatori di MedicAir, sono sottoposti a specifici trattamenti di sanificazione e disinfezione, a seguito dei quali possono essere tranquillamente riutilizzati.

La sicurezza del procedimento è garantita sia ai pazienti che agli operatori direttamente coinvolti nel processo di sanificazione. La Centrale è stata progettata secondo i massimi criteri di efficienza e rispetto dell’ambiente, con l’utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale. Il personale addetto, inoltre, viene periodicamente aggiornato, nell’ottica di assicurare una formazione costante circa il corretto utilizzo delle tecnologie per la sanificazione.

«Siamo molto orgogliosi della nuova Centrale» – ha dichiarato il Presidente di MedicAir, Dott. Filippo Moscatelli – «Grazie a questa struttura pionieristica, riusciremo non solo a offrire ai nostri pazienti prodotti perfettamente igienizzati, ma anche a riutilizzare gli stessi materiali, evitando così gli sprechi e puntando a un’economia circolare».

Il ciclo di sanificazione, completamente informatizzato, è progettato per garantire i più alti standard di sicurezza: una volta ritirati, i dispositivi medici da trattare vengono raccolti in un apposito ambiente, progettato per garantire l’integrità dei prodotti e degli operatori; in seguito, si procede a una pre-nebulizzazione dei dispositivi, al termine della quale si dà il via al vero e proprio processo di sanificazione. Il tutto viene svolto in ambienti a temperatura e umidità controllata, a pressione differenziata e con controllo a ciclo continuo della qualità dell’aria grazie ad apparecchiature dedicate all’abbattimento della carica microbica aerea.

Con dispositivi di grandi dimensioni, come ad esempio i sistemi antidecubito, la capacità produttiva attuale della nuova Centrale è di 50.000 sanificazioni l’anno, ma può arrivare fino a 100.000. Gli operatori attualmente impiegati al giorno sono 15, con la possibilità di aumentare il numero fino a 25.

Al termine del processo, lo staff MedicAir sottopone i dispositivi medici a test e collaudo e – se non sono presenti anomalie – vengono stoccati in magazzino, pronti per essere consegnati dai tecnici specializzati e riutilizzati da altri pazienti.

Info: www.medicair.it