Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Ottimi i risultati raggiunti dalla BCC di Basciano un aiuto concreto a tutto il territorio

La BCC di Basciano (TE) ha saputo reagire con prontezza e disponibilità all’emergenza creata dalla pandemia: tutti i collaboratori, dal direttore Maurizio Schiappa fino all’ultimo assunto, hanno rapidamente imparato a svolgere il proprio lavoro con modalità inedite, che hanno garantito il servizio bancario a soci e clienti anche nei momenti più difficili della crisi sanitaria.

Al fine di contrastare la pesante crisi economica, la banca ha provveduto non solo a sospendere il pagamento delle rate mutuo per un debito residuo complessivo di oltre 20 milioni di euro, ma anche a concedere oltre duecento nuovi mutui, sulla base dei decreti “Cura Italia” e “Liquidità”, per quattro milioni di euro totali.

Inoltre la BCC per venire incontro all’emergenza sanitaria, ha acquistato un Ecografo portatile per una spesa di 51mila euro, a sostegno dell’Ospedale Civile di Teramo.

La Banca è stata sempre fedele ai principi della cooperazione e della mutualità, costante nella crescita equilibrata e solida, attenta alla promozione del bene comune e allo sviluppo sostenibile del territorio. «E su questi valori – ha affermato il presidente Carlo Di Camillo – vogliamo e possiamo costruire l’oggi e il domani, con determinazione e coraggio, con fiducia e capacità di adattamento e innovazione; con la convinzione di superare questo tempo di angoscia e incertezza».

Questi i dati della BCC di Basciano: raccolta oltre 130 milioni di euro, impieghi oltre 100 milioni di euro, fondi Propri (Patrimonio) 20 milioni di euro, utile netto (conseguito nel 2019) 1.949.000 euro; con un CET 1 pari al 31% la banca risulta una delle più patrimonializzate in Italia. Info: www.bccbasciano.it