PROXAUT, nozze d’argento con l’innovazione grazie a progetti basati su 4.0 e IoT

“Keep going” è il pay-off che Proxaut ha scelto per distinguersi a partire da dicembre scorso. Da oltre 20 anni progetta e costruisce veicoli speciali ed altamente customizzati a guida automatica.
Alla domanda “Le vostre macchine sono solo veicoli senza operatore?” risponde il fondatore Stefano Ballotti «Quando parliamo di Industria 4.0 parliamo sì di intelligenza artificiale ma soprattutto parliamo di IoT, di Internet of Things, ovvero della capacità di combinare le informazioni tra i vari dispostivi digitali per creare vere e proprie aziende smart. Gli AGV di Proxaut si stanno evolvendo e, grazie all’architettura di Edge e Cloud Computing, stanno diventando veicoli che imparano nell’ottica del machine learning e che quindi, in caso di necessità o di emergenza, sono in grado di adottare delle soluzioni, come veri e propri operatori.

 

Gli AGV rendono il lavoro in fabbrica più flessibile e aiutano a ridurre i tempi di lavoro ed i costi perché nel loro muoversi attento e costante, apprendono, agiscono, controllano. Proxaut da anni lavora al fianco delle aziende per realizzare veicoli AGV sempre più performanti e con processi interni che assicurano qualità e
servizio.

 

Costruire AGV nel 2021 significa proprio questo e Proxaut è lieta di far parte, assieme ai propri clienti, di questo processo di innovazione, di questa Quarta Rivoluzione Industriale».

 

Info: www.proxaut.com