Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Quel quaranta per cento che fa la differenza

La strategia aziendale di Eurofork S.p.A. per giocare d’anticipo rispetto alla crisi

Il COVID-19 è uno tsunami che ha cambiato le abitudini e le priorità di tutti, ha modificato e rallentato la globalizzazione. Sicuramente ha ridotto del 60% le opportunità che potevamo avere. Tutto vero ma, come sempre, è importante guardare anche l’altro lato della medaglia: la crisi imposta dal virus non solo ci ha obbligati ad inventare nuovi e più efficienti metodi lavorativi, talvolta stravolgendo le abitudini, ma ci ha permesso di concentrare le nostre energie su quel 40% delle opportunità rimanenti, diminuendo, grazie alla maggiore attenzione ed al minor ventaglio di opzioni, la potenziale percentuale d’errore. Questa è stata la vision di Eurofork S.p.A., l’azienda piemontese che in vent’anni si è trasformata da azienda meccanica produttrice di forcole telescopiche, di cui attualmente è il secondo produttore a livello mondiale ed il primo europeo, in impresa meccatronica, rientrando tra le prime cinque finaliste del Premio Italiano Meccatronica a fine 2018. Oggi Eurofork, grazie alla qualità dei propri prodotti e ai brevetti riconosciuti nei principali mercati a livello globale, è un punto di riferimento mondiale nel settore intralogistico e si propone come leader nella produzione di handling devices di alta gamma con soluzioni 4.0 all’avanguardia. Nonostante il COVID, la strategia aziendale non è cambiata. Dopo aver messo in sicurezza l’intero gruppo Eurofork e la propria supply chain, garantendo lavoro e liquidità ai fornitori, l’azienda ha deciso di accelerare alcuni passaggi essenziali per aggredire nuovi mercati, proponendo ciò per cui l’azienda è riconosciuta in tutto il mondo: i sistemi di movimentazione. Il trasferimento tecnologico in applicazioni trasversali all’intralogistica, ma pur sempre collegate alla movimentazione, è una strategia intrapresa già da alcuni anni, non tanto per affrontare la crisi, quanto per anticipare e gestire il cambiamento: la combinazione tra lo sviluppo tecnologico e l’utilizzo del know-how acquisito negli anni, ha permesso ad Eurofork di affrontare la crisi globale proseguendo il suo trend di crescita, seppur più moderato. Dopo essere stati selezionati nel 2019 tra le 100 Eccellenze italiane, premio riconosciuto dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, ed essere stati premiati agli European Business Awards come miglior business italiano per l’Innovazione all’interno della categoria €0-25 milioni di fatturato, il 2020 di Eurofork è iniziato con il riconoscimento di “Campione della Crescita”, il premio rilasciato dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza alle 300 più meritevoli aziende italiane con il miglior CAGR e con i più alti tassi di crescita nell’ultimo triennio. Nonostante il COVID-19, la scelta è stata quella di non smettere di investire, convinti che gli ostacoli si possano sempre superare, grazie alle risorse umane, al talento, con energia e nuove idee. Il 2020 è anche l’anno dei vent’anni d’attività e dell’inaugurazione della nuova sede, perfettamente in linea con l’attuale immagine della società. Il nuovo quartier generale, sito a 30 km da Torino e con un’area complessiva di più di 25.000 mq, di cui 10.000 mq coperti, adotta in pieno la filosofia della sostenibilità ambientale: il plant è totalmente “plastic free”, con distributori di bevande con packaging in materiali sostenibili ed è energicamente autosufficiente grazie all’utilizzo di pannelli fotovoltaici che contribuiscono alla riduzione dell’inquinamento ambientale. Il nuovo stabilimento Eurofork è stato inoltre concepito come investimento sul benessere dei suoi oltre 80 dipendenti: spazi per lo svago ed il relax, una fitness room e un campo da paddle sono a disposizione di tutti i dipendenti, nell’ottica di una politica di retention che l’azienda promuove per attirare e trattenere i migliori talenti del territorio. Il management, supportato dai soci, ha ritenuto fondamentale mantenere la Casa Madre e l’intera produzione nella provincia di Torino, convinto che il rapporto con fornitori di qualità ed una corta supply chain, uniti agli ampi investimenti sia nella R&D di prodotto e processo che nelle risorse umane, siano il valore aggiunto per creare soluzioni all’avanguardia. Il nuovo plant ospiterà anche uno spazio dedicato a nuovi business e startup innovative, con l’intenzione di creare un hub innovativo in cui testare nuove idee e fare networking imprenditoriale, oltre a predisporre un’area dedicata ad uno dei nuovi progetti di trasferimento tecnologico. Questa forte propensione all’innovazione ha permesso infatti ad Eurofork, dopo anni di test e prove, di iniziare quest’anno la produzione di shuttle per il cambio automatico della batteria delle automobili elettriche, entrando nel mondo dell’e-mobility. Ideali per le categorie di veicoli elettrici ad utilizzo intensivo e con necessità di tempi minimi di ricarica, il sistema di Battery Swap sta rivoluzionando il modo di concepire l’auto elettrica per le flotte e i taxi, ovviando ai problemi infrastrutturali delle installazioni delle colonnine di ricarica ed eliminando i lunghi tempi di occupazione di esse. In poche decine di secondi, recandosi presso le apposite postazioni simili ad autolavaggi, l’impianto Battery swap sostituisce in automatico la batteria scarica e ne inserisce una carica, permettendo agli autisti di percorrere oltre 200 km senza lunghi stop per i tempi di ricarica. La soluzione, sviluppata con il committente cinese Dianba, è composta da navette/shuttle e forcole Eurofork prodotte e testate interamente in Italia ed è già attiva in alcune metropoli cinesi, dedicata al cambio della batteria dei taxi elettrici. Il Battery Swap full automatic ha suscitato anche l’attenzione del settore motorsport, alla costante ricerca di nuove soluzioni e tecnologie che possano coniugare elevate prestazioni e tempi ridotti propri delle corse. Per Eurofork, il vero punto di (ri)partenza è guardare sempre il mondo da una diversa prospettiva, focalizzandosi su quel 40% di opportunità per trarne un concreto plusvalore. Info: www.eurofork.com