Raytec: intelligenza alimentare

Portare un cibo di qualità sulle tavole dei consumatori grazie alla tecnologia di visione. È questo lo scopo di Raytec Vision, che dal 2001 produce selezionatrici ottiche e ispezionatrici a raggi X per il settore alimentare. L’azienda ha sede a Parma nel cuore della Food Valley, dove la cultura del cibo è importantissima e dove ha mosso i primi passi con la produzione di selezionatrici per il pomodoro fino a diventare una consolidata realtà internazionale e dal 2002 parte del Gruppo CFT.

 

Negli ultimi anni, l’azienda parmigiana ha concentrato gli sforzi su moltissime applicazioni sviluppando tecnologie per rispondere alle esigenze specifiche di vari mercati. Un esempio su tutti è Curiosity, la prima selezionatrice alimentare con design totalmente igienico. Il primo settore a richiedere macchine sanificabili è stato quello della IV gamma. Proprio da questa esigenza è nata Curiosity, che abbina alla moderna tecnologia di visione anche la possibilità di igienizzare e pulire tutte le componenti in modo veloce. La macchina è conforme alle linee guida EHEDG scritte dalla GDO e dai top player americani del settore fresh-cut, inoltre rappresenta un vero alleato per i produttori in quanto il tempo richiesto per la pulizia è veramente minimo ed evita fermi nella produzione. Un’altra applicazione che Raytec ha saputo sfruttare come banco di prova per sviluppare e migliorare la tecnologia, è rappresentato dal mondo delle patate. La selezionatrice a sensori Raynbow ottiene ottime performance sulle patate non lavate dove la grande difficoltà da sempre manifestata dai produttori era identificare le patate dalle zolle di terra.

 

Il 2021 rappresenta per Raytec Vision un anno di “rilancio tecnologico”. La prima novità è “DOPPIA CLOROFILLA”, un sistema di visione adatto ad individuare contaminanti nei prodotti ad alto contenuto di clorofilla. Questa tecnologia sta avendo successo nei prodotti biologici dove l’impiego di diserbanti è molto ridotto e si rischia la proliferazione di contaminanti vegetali.
Oltre alla produzione, l’azienda si avvale di tecnici che possono effettuare installazione e manutenzione delle macchine anche da remoto, altra grande novità iniziata nel 2020 in concomitanza con lo scoppio della pandemia. Con Rayaction, il sistema di avviamento, assistenza e formazione da remoto, si abbattono le distanze fisiche e si ottimizzano costi e risultati. Questa formula è stata applicata anche alle prove sulle nuove applicazioni che avvengono quotidianamente nelle sale test presenti nella nuova e moderna sede di Parma. Prima di acquistare le macchine infatti è possibile effettuare delle prove per verificare l’effettiva efficienza, da oggi anche stando comodamente seduti davanti al proprio PC.

 

Info: www.raytecvision.com