Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Rexpol, il Superbonus in totale sicurezza

Il Decreto Rilancio ha stabilito che tutti i lavori di riqualificazione energetica e di adeguamento sismico fatturati a partire dal 1 luglio 2020 e fino a tutto il 2021 possono beneficiare di un superbonus pari al 110% delle spese sostenute, purché gli interventi rispettino le indicazioni del decreto stesso. Il cosiddetto SUPERBONUS o ECOBONUS si configura per il cliente finale come un credito d’imposta nei confronti dello Stato e, grazie alla possibilità di accedere al SUPERBONUS del 110%, che rimborsa integralmente il costo degli interventi di efficientamento energetico che comportino il salto di 2 classi energetiche dell’edificio, è possibile scegliere per la riqualificazione energetica i prodotti migliori e più sicuri fra tutti quelli offerti dal mercato dal momento che l’intervento di riqualificazione è a COSTO ZERO per il Committente, quindi senza alcun condizionamento economico.

Rexpol, da oltre 50 anni leader nella produzione di sistemi isolanti, dispone di una ampia gamma di prodotti certificati CAM per l’efficientamento dell’involucro edilizio opaco (pareti e coperture), conformi al Decreto del 2017 “Criteri Ambientali Minimi - CAM”: le lastre termoisolanti CAM impiegate sono costituite da almeno il 10% di materia riciclata, condizione indispensabile per poter accedere al SUPERBONUS 110%.

Avvalendosi di una qualificata e professionale struttura, Rexpol offre al Committente l’assistenza tecnico-commerciale e finanziaria per poter accedere con tranquillità e sicurezza ai vari incentivi previsti dal decreto.

Il fiore all’occhiello delle soluzioni tecniche per la realizzazione del cappotto termico (che ricordiamo è uno degli interventi trainanti necessari) è spideREX K8, il sistema cappotto sicuro che garantisce una serie di performance uniche:

• Elevata resistenza meccanica;

• Eccezionale resistenza alla propagazione del fuoco in facciata con la classificazione al fuoco B-s1-d0;

• Maggior sfasamento termico, migliore isolamento;

• Migliore isolamento acustico, massimo comfort;

• Conformità ai test di invecchiamento;

• Eccellente comportamento all’azione del vento;

• Riqualificazione dei vecchi cappotti ammalorati;

• Conformità al Decreto “Criteri Minimi Ambientali”.

Il sistema cappotto sicuro spideREX K8 inoltre, grazie alle sue caratteristiche di posa e all’elevato spessore dell’intonaco applicato (25 mm e oltre, a seconda della finitura finale richiesta) consente l’applicazione di rivestimenti colorati a spessore di qualsiasi tonalità (il cosiddetto intonachino), il rivestimento di facciate in ceramica o pietra, può essere utilizzato per il ripristino di intonaci ammalorati e, con la soluzione “cappotto su cappotto” consente l’applicazione di spideREX K8 su cappotti preesistenti, con notevole risparmio economico e grande vantaggio ambientale, non essendo necessario demolire il vecchio cappotto e conferirlo in discarica.

Rexpol inoltre, con il suo programma RexpolHouse, che consente di progettare e costruire edifici a basso impatto energetico e ambientale, non solo rispetta i CAM, ma va oltre, grazie al percorso di sostenibilità ambientale finora attuato: le lastre in EPS di Rexpol, il principale componente di quasi tutta la produzione, sono state sottoposte ad analisi del ciclo di vita del prodotto (LCA) e hanno ottenuto la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD) che ne attesta il ridotto impatto ambientale. Anche le reti RXR e RXR PLUS, altro componente fondamentale del sistema cappotto spideREX K8, sono composte di polipropilene riciclato al 100% e hanno ottenuto la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD).

Info: www.rexpol.it